Connect with us

Attualità

La XXV edizione del Festival di Pasqua al via al Pantheon all’insegna della Pace e della Solidarietà

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

Il Festival di Pasqua, fondato nel 1998 dal regista e scenografo di teatro musicale Enrico Castiglione, andrà in scena dal 10 aprile al 5 giugno 2022 nelle più importanti chiese e basiliche di Roma con una serie di eventi musicali dedicati alla musica sacra. 

di Alessandro Cammareri

Il Festival di Pasqua, fondato nel 1998 dal regista e scenografo di teatro musicale Enrico Castiglione, andrà in scena dal 10 aprile al 5 giugno 2022 nelle più importanti chiese e basiliche di Roma con una serie di eventi musicali dedicati alla musica sacra. 

La XXV edizione sarà completamente dedicata alla raccolta di fondi e aiuti per il popolo ucraino colpito dalla guerra con l’ausilio della congregazione salesiana. Il tema centrale sarà infatti quello della Pace e della Solidarietà che mai come in questo periodo risultano necessarie per arginare i contrasti e salvare la popolazione innocente. Verranno organizzate una serie di iniziative speciali con l’evento che sarà trasmesso come da tradizione dalle maggiori reti televisive internazionali.

La manifestazione musicale si aprirà Domenica 10 aprile alle ore 17:00, con il “Concerto per la Domenica delle Palme” che vedrà la prestigiosa partecipazione del Coro della Cappella Musicale del Pantheon diretto da Michele Loda: in programma il rarissimo repertorio della musica gregoriana e polifonica, arricchito da brani anche di Franz Schubert e di Lorenzo Perosi, di cui quest’anno festeggiamo il 150° anniversario della nascita.

In seguito al tradizionale concerto inaugurale della Domenica delle Palme, Martedì 12 aprile 2022 alle ore 20:00 nella bellissima Basilica di San Crisogno a Trastevere verrà suonato uno dei più grandi capolavori della musica sacra, lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi a dirigere l’orchestra sarà Stefano Sovrani coadiuvato dal soprano Sarah Agostinelli e dal contralto Chiara Chialli. 

Tra i capolavori della musica sacra che verranno eseguiti oltre allo Stabat Mater di Pergolesi, varie opere tra cui Le ultime sette parole di Cristo sulla croce di César Franck nella Basilica dei Santissimi Giovanni e Paolo al Celio, il Tranditus Animae di Lorenzo Perosi nella Basilica dei Santi XII Apostoli, così come i tradizionali programmi dedicati al Triduo Pasquale dal 14 al 16 aprile nella Chiesa di Sant’Anselmo offerti dalla Schola Cantorum del Festival di Pasqua e dal Coro della Cappella Giulia della Basilica di San Pietro guidato da Mons.Pablo Colino.

Il Festival di Pasqua sarà teatro di un momento storico poiché sarà la prima manifestazione al mondo a far suonare insieme musicisti ucraini e russi riuniti per la prima volta in tempo di guerra “per gridare con la forza della musica – come ha dichiarato lo stesso Enrico Castiglione – che si può e si deve essere tutti fratelli, anziché combattere l’uno contro l’altro, all’insegna della musica stessa e della bellezza armoniosa del suo canto di pace. Una musica dal forte impatto emotivo e simbolico che grandi compositori d’ogni epoca hanno scritto per testimoniare il divino e il sacro”.

Il tradizionale “Concerto di Pasqua”, che da 25 anni rappresenta l’evento di punta dell’intera manifestazione e che quest’anno si svolgerà nella maestosa cornice della Basilica di Sant’Andrea della Valle Domenica 17 Aprile 2022, alle ore 20:00 si avvarrà infatti eccezionalmente di un’orchestra formata solo da musicisti russi ed ucraini guidata da Stefano Sovrani, con la partecipazioine di due cantanti anch’esse tra le più rappresentative dell’Ucraina e della Russia: il soprano ucraino Eva Dorofeeva e il mezzosoprano russo Liudmilla Schiavotti Chepurnaya, con la regia televisiva dello stesso Enrico Castiglione.

Il “Concerto di Pasqua” offrirà un vasto repertorio di arie e brani di Musica Sacra tra i più popolari ed amati, offrendo brani ed arie di Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart, Arcangelo Corelli, Alessandro Stradella, Georges Bizet, Jules Massenet, Pietro Mascagni, César Franck e sarà a tutti gli effetti un “Concerto per la Pace” dalla forte valenza simbolica.

Il 5 giugno 2022 verrà fatto un ulteriore omaggio a César Franck, con l’esecuzione della Messa Solenne nella Basilica di Sant’Andrea della Valle per “il Concerto di Pentecoste” con cui si concluderà la XXV edizione. La Schola Cantorum del Festival di Pasqua, il Coro Quadriclavio di Bologna, il Coro della Cappella Giulia e l’Orchestra del Festival di Pasqua saranno diretti da Lorenzo Bizzarri.

Il Festival di Pasqua, i cui concerti da oltre vent’anni vengono regolarmente registrati televisivamente con la regia dello stesso Enrico Castiglione e diffusi in tutto il mondo (in Italia trasmessi dalla RAI e nel mondo dalle principali reti televisive internazionali), è promosso dagli enti locali, dal Ministero della Cultura e dal portale www.musicalia.tv , dove è possibile vedere i concerti storici e seguire e vedere anche tutti i principali concerti di quest’anno.

LEGGI ANCHE

#OperaUnesco. Pecoraro Scanio: “Opera lirica deve essere Patrimonio dell’Umanità Unesco”

Print Friendly, PDF & Email