MondoPrimo piano

Cambio di rotta dell’Italia su crisi in Venezuela. Camera e Senato approvano mozione per voto nuovo presidente

By 12 Febbraio 2019 No Comments

Fondamentale l’intervento del ministro degli Esteri Moavero Milanesi che ha relazionato in Parlamento su legittimità costituzionale in Venezuela. La lettera della Lidu onlus alle istituzioni

di T. Primozich

“La posizione del governo italiano è favorevole ad un clima che possa favorire una riconciliazione nazionale pur rimanendo ferma nella condanna delle violenze, nella chiara richiesta di nuove elezioni presidenziali credibile nel non riconoscimento delle elezioni che si sono tenute in precedenza”. E’ quanto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi ha espresso nell’informativa  alla Camera e poi al Senato sulla crisi in Venezuela, ottenendo un cambio rotta del Parlamento che ha votato a maggioranza una risoluzione risultato di un accordo fra M5s e Lega.


Il testo impegna il Governo “a sostenere gli sforzi diplomatici al fine di procedere, nei tempi più rapidi, alla convocazione di nuove elezioni presidenziali libere, credibili e in conformità con l’ordinamento costituzionale”.

Anche la Lidu onlus,  già da tempo  impegnata nella tutela dei diritti del popolo venezuelano, e con spirito di solidarietà e consapevolezza delle gravi violazioni costituzionali del governo Maduro, a seguito della lucida spiegazione della giornalista Marinellys Tremamunno , è intervenuta con una lettera ufficiale di cui si riporta il testo qui di seguito

La Lidu onlus, Lega Italiana dei diritti dell’Uomo esprime:

  1. la propria forte preoccupazione per la grave crisi politica che sta attanagliando il Venezuela,
  2. La propria vicinanza al popolo venezuelano, anche in considerazione dei quasi 170mila italiani ivi residenti.

 

La Lidu in questo momento di grande travaglio non può non concordare con le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella:”Tra Venezuela e Italia il legame è strettissimo, questa condizione ci richiede senso di responsabilità e linea condivisa con partner europei. E nella scelta non vi può essere né incertezza né esitazione”.

“È una situazione delicata per i tanti italiani che vivono in Venezuela e per i tanti venezuelani di origine italiana. Una condizione che ci richiede senso di responsabilità e chiarezza”.

 

Il rispetto dei diritti umani deve essere un punto costante nell’azione del Governo Italiano.

Pertanto la Lidu invita il Presidente del Consiglio ed il Governo italiano a chiedere nelle sedi più opportune:


  1. a) che venga ripristinato al più presto l’ordine costituzionale in Venezuela e che si giunga in breve tempo ad elezioni democratiche
  2. b) che venga dato ogni aiuto possibile a tutti gli italo venezuelani che in questa grave situazione decidano di rientrare in Patria.
Lascia un commento