Diritti umaniMondoPoliticaPrimo piano

Australia, premier Kevin Rudd: si a nozze gay se sarò rieletto

By 17 Agosto 2013 No Comments

Kevin-Rudd-016Kevin Rudd contro Tony Abbott: se rieletto in 100 giorni legalizzerò i matrimoni gay

 Roma, 17 agosto – Lo ha affermato Kevin Rudd, premier australiano in carica, durante il confronto con l’avversario Tony Abbott in vista delle prossime elezioni del 7 settembre in Australia: se rieletto presenterà una proposta di legge al nuovo parlamento per rendere legali i matrimoni gay. E lo farà in tempi record, entro 100 giorni dall’inizio mandato. Rudd, che durante il suo primo mandato si era opposto alle unioni gay,  ha detto: “sostengo l’uguaglianza del matrimonio e credo che questo sia un segno di dignità verso le coppie dello stesso sesso in tutto il paese che, per questo, deve essere formalizzato”. Se dovesse essere rieletto dunque il laburista Kevin Rudd lascerà ai suoi parlamentari la possibilità del voto di coscienza, slegato dalle direttive di partito.

 

Lascia un commento