Femminicidio: lanciata la petizione per punirlo con l’ergastolo con il “fine pena mai”.

Fiorella Corrado e Roberto Race: “Non c’è più un secondo da perdere: serve una lotta senza quartiere alla strage delle donne per mano degli uomini. “

Senza-titolo-22

Roma, 31 Maggio – “Basta alla strage delle donne per mano degli uomini. Ergastolo con il fine pena mai”: questo il titolo della petizione rivolta ai parlamentari italiani lanciata oggi su Change.org (https://www.change.org/p/deputati-basta-con-il-femminicidio-ergastolo-con-il-fine-pena-mai-per-i-colpevoli) dai giornalisti Fiorella Corrado e Roberto Race. Ed è un testo duro quello rivolto ai parlamentari italiani “Non c’è più un secondo da perdere: serve una lotta senza quartiere alla strage delle donne per mano degli uomini. Servono fatti concreti. Servono tutte le forze e le competenze possibili. Servono leggi. Invitate i Presidenti di Camera e Senato e i capi gruppo ad attivare tutte le procedure esistenti. Pretendiamo il sequestro dei beni di chi ha commesso il reato. Pretendiamo che non ci sia più possibilità di reinserimento nella società. Pretendiamo l’Ergastolo con “fine pena mai”. Ai Parlamentari, tutti. Lo chiediamo e vogliamo ottenerlo.” “Da giornalisti e comunicatori- dichiarano Fiorella Corrado e Roberto Race- ci siamo chiesti cosa potevamo fare per far si che non si spenga l’attenzione sul tema del femminicidio dopo la morte di Sara Di Pietrantonio. L’ennesimo barbaro omicidio che si consuma nel nostro paese.  E da comunicatori abbiamo scelto di accendere i riflettori sui ritardi del legislatore sul tema con la proposta dell’ergastolo con il “fine pena mai” per chi compie questo tipo di reati. Sappiamo che è una proposta forte ma siamo altrettanto consapevoli che c’è bisogno di punizioni esemplari e di una legislazione che tuteli di più le donne e i minori.

Di seguito il testo della petizione:

Basta alla strage delle donne per mano degli uomini. Ergastolo con il “fine pena mai”.

 Ai parlamentari, tutti.
Non c’è più un secondo da perdere: serve una lotta senza quartiere alla strage delle donne per mano degli uomini.
Servono fatti concreti.
Servono tutte le forze e le competenze possibili.
Servono leggi.
Invitate i Presidenti di Camera e Senato e i capi gruppo ad attivare tutte le procedure esistenti.
Pretendiamo il sequestro dei beni di chi ha commesso il reato.
Pretendiamo che non ci sia più possibilità di reinserimento nella società.
Pretendiamo l’Ergastolo con “fine pena mai”.
Ai Parlamentari, tutti. Lo chiediamo e vogliamo ottenerlo.

Festa Europea della Musica: Il duo francese Brigitte e Carmen Consoli il 21 Giugno a Roma in piazza Farnese

[AdSense-A]

Un Grande concerto gratuito che celebra l’arrivo dell’estate e festeggia il 60° Anniversario del gemellaggio Roma – Parigi

Senza-titolo-20

Roma, 31 Maggio –  Carmen Consoli e Le Brigitte, l’acclamato duo parigino composto da Aurélie Saada e Sylvie Hoarau, arrivano in concerto a Roma il 21 giugno nell’esclusiva cornice di Piazza Farnese per la Festa Europea della Musica. Nata 35 anni fa a Parigi su iniziativa del Ministero della Cultura Francese, dal 1985 la Festa della Musica arriva in tutta Europa portando nelle strade delle maggiori città europee musicisti, dilettanti e professionisti che da allora, ogni anno, invadono allegramente piazze, stazioni, giardini e musei. Quello di Piazza Farnese sarà come da tradizione un palco franco-italiano – tutto al femminile – per uno straordinario concerto gratuito che celebra l’arrivo dell’estate e festeggia anche il sessantesimo anniversario del gemellaggio di Roma con Parigi. Un live imperdibile che fa parte della programmazione della seconda edizione de La Francia in scena, la stagione artistica dell’Institut français Italia e dell’Ambasciata di Francia in Italia. Per la realizzazione del concerto Edison, main partner, e Ambasciata di Francia in Italia applicheranno per la prima volta Edison Green Music. Un vero e proprio protocollo per gli eventi musicali in grado di ridurne l’impatto ambientale attraverso soluzioni sostenibili. Una linea guida pratica per tutti gli ambiti di produzione di un concerto: dall’organizzazione e promozione dell’evento, alla logistica e mobilità, alla gestione dei rifiuti, per favorire l’adozione di buone pratiche e ottenere importanti e misurabili risultati in termini di risparmio energetico e sostenibilità ambientale.

Senza-titolo-21

Le Brigitte sono glamour, chic, affascinanti. Il loro nome è un omaggio a tre importanti B della scena francese: Brigitte Bardot, la cantante e scrittrice Brigitte Fontaine e Brigitte Lahaie, una delle prime stelle del cinema pornografico francese degli anni settante e ottanta. Tre donne molto diverse tra loro, ma legate da un comune senso di autonomia e originalità. Tratti che ben caratterizzano le Brigitte, da sempre impegnate nell’affermazione di una donna poliedrica e multiforme, che rifiuta schemi e nega etichette. “Le Brigitte incantano il mondo della canzone con melodie evanescenti e un fascino devastante. Un nome al singolare per due donne singolari. Un universo atipico dove nulla è lasciato al caso”. Così Le Figaro le ha definite ed infatti il loro stile unico  si riflette nella loro musica che abbraccia un genere indie folk attraversato da un gusto rétro, contaminato da atmosfere pop, disco e ambienti psichedelici, dove si ritrovano echi orientali, africani e persino reggae. Il loro primo album, “Et vous, tu m’aimes” (2011) le ha consacrate al successo: con oltre 200.000 copie vendute si aggiudicano il doppio disco di platino e l’anno successivo conquistano il prestigioso titolo di gruppo rivelazione ai “Victoires de la musique”, l’equivalente francese dei  Grammy Awards statunitensi. Aurélie e Sylvie esplodono sulla scena internazionale: si esibiscono in oltre 250 date in patria e all’estero, viaggiano tra Europa, Asia e Medio Oriente. Il secondo album, A bouche que veux-tu (2014), è una conferma del loro talento che le porta nel 2015 in tour in Canada e Usa. Le Brigitte travalicano il mondo della musica con incursioni nella moda. Diventano muse e modelle del noto stilista Gérard Darel, che le vuole per la campagna primavera estate 2015 e le conferma per quella autunno e inverno 2015-2016, catapultandole tra le eleganti e patinate pagine di Vogue ed Elle, che le descrive come una versione francese di Jackie Kennedy. Carmen Consoli è un nome che parla da sé con una carriera costellata di primati importanti. E’ stata la prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, si è esibita come headliner a Central Park, ha segnato 3 sold out di fila a New York, ha fondato una sua etichetta, si è ispirata a Verga e alla mitologia, ha portato nelle sue canzoni anche l’arabo e il francese. E’ stata la prima donna nella lunga storia del Club Tenco a vincere la Targa Tenco come Miglior Album dell’anno con “Elettra”, è stata nominata Goodwill Ambassador dell’Unicef e Ambasciatrice del Telefono Rosa, ha vinto il premio Amnesty Italia per “Mio zio”. Di Carmen Consoli Il New York Times ha scritto: “I testi delle sue canzoni sono immaginifici e trascendono vari livelli di comunicazione. Sia che canti di storia, di mito o di vicende personali, la Consoli è sempre estremamente appassionata. La voce può essere fumosa e bassa, decisamente divertita o graffiante di rabbia”. Unicità canora, compositiva e interpretativa e un suono in continua evoluzione valorizzato dalla sua verve di performer grintosa e passionale, 13 album all’attivo (l’ultimo “L’abitudine di tornare” è uscito nel 2015),  centinaia di migliaia di copie vendute in Italia e nel mondo, fanno di Carmen Consoli un’artista fuori da ogni etichetta. “La Francia in scena”, stagione artistica dell’Institut français Italia, è realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno dell’Institut français e del Ministère de la Culture et de la Communication, della Fondazione Nuovi Mecenati, della Sacem Copie Privée, della Commissione Europea (Creative Europe) e del Ministero dell’Istruzione italiano dell’Università e della Ricerca – Afam (MIUR – Afam). Edison è main partner del grande concerto de La Festa della Musica.

Migranti: via libera per l’UNICEF in Grecia per un maggiore impegno per i bambini migranti e rifugiati

22 mila bambini rifugiati – di cui 2.000 non accompagnati o separati – hanno bisogno di protezione

Senza-titolo-19

31 maggio 2016 – In Grecia i bisogni umanitari e di più lungo termine di oltre 22 mila bambini migranti e rifugiati stanno aumentando: per questo l’UNICEF sta adattando la sua strategia a sostegno della risposta che stanno dando le autorità e la società civile greche. Attualmente, i progetti supportati dall’UNICEF ad Atene includono: un centro per donne e bambini rifugiati e migranti in collaborazione con l’organizzazione locale Faros e un’unità mobile di protezione dei bambini al porto del Pireo, in collaborazione con l’organizzazione greca Solidarity Now. A seguito di una serie di incontri con alti funzionari del Governo, il Coordinatore speciale UNICEF per la crisi europea dei rifugiati e dei migranti Marie Pierre Poirier ha sottolineato la determinazione dell’UNICEF di voler supportare il lavoro del Governo e degli altri partner, svolto anche in tempi di austerità economica nazionale, a sostegno dei rifugiati e dei migranti. “L’UNICEF è orgoglioso di essere parte di questa mobilitazione nazionale. La Grecia sta facendo tanto e noi siamo qui a supportare i loro sforzi. Il nostro impegno sui bambini, che sono i più vulnerabili, è ben accetto e apprezzato. Lo sviluppo della prima infanzia, l’istruzione, i vaccini e la protezione dei bambini sono la nostra priorità”, ha dichiarato Porier. L’UNICEF sta dando particolare attenzione alla protezione dei bambini più vulnerabili e a tutti quelli non accompagnati, integrando il lavoro dell’EKKA, National Centre for Social Solidarity. Attualmente in Grecia ci sono 2.000 minori rifugiati o migranti non accompagnati o separati. Dopo aver visitato il centro di accoglienza per rifugiati di Kara Tepe sull’isola di Lesbo, Poirier ha particolarmente apprezzato il lavoro fatto dalla Municipalità e dal responsabile del Centro Stavros Mirogiannis, che hanno dato luogo ad un centro per famiglie rifugiate ben strutturato e organizzato. Da gennaio 2015, oltre 1 milione di rifugiati e migranti sono passati attraverso la Grecia, rendendo il paese uno dei più importanti punti di ingresso per l’Europa. La maggior parte di coloro che arrivano sono sopravvissuti a terribili viaggi via mare dalla Turchia. Da quando sono state aumentate le nuove restrizioni ai confini nei Balcani e dopo il recente accordo UE – Turchia, almeno 54.000 rifugiati e migranti sono stati bloccati in Grecia. I bisogni umanitari dei rifugiati e dei migranti sono in aumento, le famiglie hanno bisogno di rifugi sicuri e dignitosi, di supporto e servizi sanitari di base. Molti bambini rifugiati e migranti non vanno più a scuola da mesi o anche anni, e hanno diritto all’accesso all’istruzione. I bambini non accompagnati o che sono stati separati dalle proprie famiglie sono esposti a particolari rischi di abuso e sfruttamento. La crisi dei rifugiati è stata il focus della visita effettuata negli scorsi giorni in Grecia dalla cantante e Goodwill Ambassador UNICEF Nana Mouskouri e dal Coordinatore speciale UNICEF per la crisi europea dei rifugiati e dei migranti Marie Pierre Poirier.

Sono aperte le selezioni per l’ammissione ai corsi 2016/2017 della scuola di canto corale

Il termine ultimo per inviare la propria candidatura è il 4 giugno 2016.

Senza-titolo-17

Roma, 31 Maggio – La Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera, realtà tra le più consolidate all’interno del Dipartimento Didattica della Fondazione, ha indetto le nuove selezioni per l’ammissione ai Corsi per l’anno scolastico 2016/2017 destinate a bambine e bambini di età compresa tra 6 e 14 anni. Il termine ultimo per inviare la propria candidatura è il 4 giugno 2016. L’obiettivo è di dare una formazione vocale e musicale ai giovanissimi allievi attraverso un’esperienza di alto livello artistico che educhi la sensibilità melodica e le abilità ritmiche di ogni allievo aiutandolo ad assumere un atteggiamento responsabile e professionale per una migliore attività collettiva sia scolastica che concertistica.

Senza-titolo-18

Il percorso di crescita si avvale della collaborazione di assistenti e pianisti accompagnatori con un alto livello di specializzazione ed esperienza in campo didattico-musicale per l’infanzia. Le prove di esame, che si svolgeranno il 10 e 11 giugno prossimi, prevedono da parte della Commissione una verifica delle attitudini vocali e musicali, l’intonazione e il senso ritmico dei piccoli candidati che potranno esibirsi in un breve brano a piacere.

Scarica il bando

http://operaroma-c02.kxcdn.com/wp-content/uploads/2015/08/Bando_Scuola_Canto_Corale_2016-17.pdf-1.pdf

 

Domanda di ammissione

http://operaroma-c02.kxcdn.com/wp-content/uploads/2015/08/Domanda-ammissione-2016_17_Scuola-Canto-CORALE.pdf

Introduzione alla fotografia per bambini: laboratorio fotografico propedeutico in quattro incontri

13-16-20-23 giugno ore 10.00-12.00* ….per imparare giocando….

Senza-titolo-16

Roma, 31 Maggio – Sperimentare l’emozione dello scatto sviluppando lo spirito di osservazione…imparare le principali tecniche fotografiche lavorando in gruppo… esprimere la propria personalità e le proprie emozioni con la fantasia…conoscere i principali aspetti legati alla foto ritratto, di paesaggio, di città… conoscere una sala di posa. Questo ed altro verrà proposto in un breve seminario propedeutico, che sarà un’introduzione ad un percorso di educazione all’immagine con inizio in autunno e nel quale si approfondirà lo studio degli elementi estetici, cromatici e compositivi, che, filtrati attraverso gli occhi dei bambini, consentono di avere uno speciale occhio sul mondo. Alla fine del seminario verrà consegnato a tutti i partecipanti una raccolta del lavoro svolto.

*Le date verranno confermate al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti richiesto per attivare il corso. Quota di partecipazione individuale: € 100

Info e prenotazioni: Centro Culturale ACCADEMIA DEI DESIDEROSI Tel. 3394150479 – [email protected] www.facebook.com AccademiaDeiDesiderosi

COLORO CHE NON POSSIEDONO L’APPARECCHIATURA NECESSARIA PER LE ESERCITAZIONI POSSONO RICHIEDERNE IL NOLEGGIO ALL’ORGANIZZAZIONE AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE.

Tirocinio presso il Martens Wilfried Centro di Studi Europei a Bruxelles

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

Senza-titolo-15

Roma, 31 Maggio – Il Martens Wilfried Centro di Studi Europei legato all’attività del PPE (Partito Popolare Europeo) offre l’opportunità di svolgere un tirocinio presso la sua sede a Bruxelles per un periodo di 3-6 mesi. Destinatari sono laureati e ricercatori che desiderano approfondire la conoscenza degli affari europei e di conoscere il lavoro quotidiano delle istituzioni europee a Bruxelles. Il tirocinante dovrà svolgere le seguenti attività: organizzazione di incontri e conferenze; preparazione di report e analisi; modifica di pubblicazioni; aggiornamento del sito, blog e basi di dati; comunicazione con il Partito popolare europeo nel campo della ricerca politica e di altre attività; collegamento con funzionari delle istituzioni europee. Requisiti. Laurea e formazione accademica negli affari europei e in campi correlati. Consolidata conoscenza della lingua inglese. Abilità informatiche. Buona conoscenza della politica europea. Ulteriori titoli di studio, esperienza nella ricerca politica e una conoscenza sufficiente di ulteriori una o due lingue sono considerati un vantaggio. Retribuzione prevista secondo i parametri adottati per i tirocini offerti dalle istituzioni europee. La scadenza per le candidature è su base continua. Maggiori informazioni su http://www.martenscentre.eu/join-team

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

Festival Internazionale del Cortometraggio sull’Ambiente – Progetto “CFF 4SCHOOL”

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

Senza-titolo-14

Roma, 31 Maggio – Il progetto denominato “CFF 4SCHOOL”, riservato agli istituti scolastici italiani di ogni ordine e grado, si svolge nell’ambito del Festival Internazionale di Cortometraggio (Caselle in Pittari, 18-21 agosto 2016), dedicato agli audiovisivi a tema ambientale e naturalistico. Il progetto ha l’obiettivo di fa conoscere e approfondire nuovi canoni comportamentali nell’ambito ambientale, anche attraverso l’esercizio delle regole minime del giornalismo e delle tecniche comunicative. Ai partecipanti è richiesto la presentazione di cortometraggi della durata massima di 25 minuti, che trattino uno dei seguenti temi: Ambiente, Natura, Paesaggio. Possono partecipare al concorso opere girate in qualunque formato, in lingua italiana o straniera. Ogni istituto potrà partecipare al concorso con più di un’opera. Il concorso prevede due premi per i primi classificati delle sezioni. Primo Classificato: Riconoscimento ‘Caselle Award 4School’ + premio in denaro di 500,00 € + ospitalità per l’intera durata del festival (max 4 persone in vitto e alloggio escluso viaggio) + partecipazione gratuita a eventuali work schop. Secondo Classificato: Targa ricordo + + ospitalità per l’intera durata del festival (max 4 persone in vitto e alloggio escluso viaggio) + partecipazione gratuita a eventuali work shop. La scheda di iscrizione e le opere realizzate dai partecipanti al concorso, dovranno pervenire entro il 20 Giugno 2016. Maggiori informazioni su http://www.eurodesk.it/notizie/festival-internazionale-del-cortometraggio-sull-ambiente-progetto-cff-4school

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

A Cori ‘The Wonderful World of Musical’ con il Coro Polifonico Giovanile ‘Always Young Choir’

Venerdì 3 Giugno, alle 21, a Palazzetto Luciani, il concerto della corale diretta dal M° Giovanni Monti. All’evento la partecipazione straordinaria di Stefania Fratepietro, protagonista del panorama musical italiano.

Senza-titolo-13

Roma, 31 Maggio – Venerdì 3 Giugno, alle ore 21:00, a Palazzetto Luciani, a Cori, il Coro Polifonico Giovanile ‘Always Young Choir’, diretto dal M° Giovanni Monti, si esibirà in ‘The Wonderful World of Musical’, re-interpretando alcune delle più celebri colonne sonore da musical. La serata, ad ingresso libero, sarà arricchita dalla partecipazione straordinaria di Stefania Fratepietro, affermata artista del panorama musical italiano. Il Coro Polifonico Giovanile ‘Always Young Choir’ è formato da ragazze e ragazzi tra i 10 e i 30 anni, che anche quest’anno hanno frequentato la scuola di canto e musica corale, la prima ad essere istituita a Cori nell’Ottobre 2014, su iniziativa dell’Associazione culturale ‘Idee in Corso’, presieduta da Emanuele Vari, che ha incontrato la disponibilità di un musicista di calibro internazionale come il M° Giovanni Monti. Il progetto dall’anima sociale è nato per stimolare e promuovere la partecipazione dei giovani all’attività corale, come occasione di crescita che va aldilà della musica. Cantare in coro è innanzitutto un modo di socializzare. Ma l’esperienza artistica vuole offrire ai giovani anche una valida alternativa alla strada e al tempo perso inutilmente, oltre a coltivare il vivaio per garantire il necessario ricambio generazionale ben formato all’adulto Coro Polifonico ‘Lumina Vocis’. A rendere ancor più suggestivo l’evento ci sarà la performance di Stefania Fratepietro, pluripremiata interprete dei musical made in Italy. Ligure di nascita, ha studiato canto, danza e recitazione con i più importanti insegnanti in Italia e a Londra. Greese’, ‘Hello Dolly!’, ‘Fame – Saranno Famosi’, ‘Paolo e Francesca’, Cats’, ‘Rugantino’, ‘Il conte di Montecristo’, ‘La divina Commedia’, ‘La Tosca’ sono solo alcuni dei lavori che l’hanno vista protagonista sulla scena.

A Paestum “I giorni romani”, spettacolo di rievocazione storica dell’epoca romana

Sarà un vero e proprio un salto nel passato la rievocazione storica de “I giorni romani” che si terrà al Parco Archeologico di Paestum, per rivivere l’emozione e la suggestione di trovarsi in quei posti, in quel tempo 4 e 5 giugno 2016

Senza-titolo-12

Salerno, 31 maggio 2016 – Il 4 e 5 giugno 2016, in concomitanza con le iniziative previste dal Piano di Valorizzazione del MiBACT che prevede il sabato l’apertura straordinaria dei musei fino alle ore 22,30 e l’ingresso gratuito la prima domenica del mese, il Parco Archeologico di Paestum ospiterà l’evento di ricostruzione e rievocazione storica “I giorni romani” di Paestum. L’iniziativa, solo per sabato 4 giugno, è inclusa nel biglietto d’ingresso al Parco al costo di soli 7 euro. Nell’intera area “romana” del sito archeologico, dall’Anfiteatro al Tempio della Pace, dal Foro alle botteghe artigiane, al Comitivm sarà possibile incontrare matrone, senatori, patrizi, plebei, commercianti e gladiatori. Nell’area delle botteghe si potrà scoprire cosa ci fosse sulle tavole dei romani, gustare ricette romane ricostruite dall’archeo-cuoca Cristina Conte, specializzata in antiche pietanze. Si potranno assaggiare il famoso libum di Catone, la torta cartaginese, un pezzetto di pane con sopra il celeberrimo garum oppure bere un bicchierino di mulsum, il vino speziato romano. Presso la taberna del medico greco Eutyches, si potrà ammirare la più vasta collezione al mondo di strumenti chirurgici romani ricostruiti. E poi si potrà scoprire come venivano realizzate le monete, quali erano le essenze, gli oli profumati, le polveri che utilizzavano le ricche matrone per truccarsi; provare a usare un telaio, a tessere una trama, presso la bottega del tessitore con dei telai ricostruiti e perfettamente funzionanti. Nel Tempio della Pace il sacerdos ricostruirà un rito in base ad alcune fonti antiche e presso l’area del Comitivm, il nobile di Paestum Quinto Arrio Serio terrà un comizio elettorale chiedendo di essere votato come questore e per farlo offrirà, in serata nell’anfiteatro, lo spettacolo dei combattimenti di gladiatori. Tutti i personaggi storici che si incontrano lungo il percorso forniranno inoltre informazioni storiche e tecniche sia in italiano che in inglese. L’evento accolto dal direttore del Parco Archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel, è ideato e promosso dall’Associazione Culturale SPQR di Roma e verrà realizzato con la collaborazione delle associazioni culturali Mos Maiorum, Romanitas e Cvltvs Deorvm, da anni impegnate nella rievocazione storica e nella valorizzazione di siti archeologici e musei con eventi di living history. Alcuni di questi gruppi hanno all’attivo molteplici collaborazioni alla realizzazione di documentari storici su Roma con le maggiori tv del settore, dall’italiana Ulisse di Alberto Angela, alle internazionali History Channel e The National Geographic Channel. Per ulteriori info e foto in anteprima visitare il gruppo Facebook www.facebook.com/events/586871754824132.

L’Amore Merita, A distanza di due mesi, altri traguardi importanti per il brano di Simonetta Spiri, Greta Manuzi, Verdiana Zangaro, Roberta Pompa.

Il video ha raggiunto 1 MILIONE e 500 mila views su YouTube. Il brano è sempre fra i top 20 di iTunes, in classifica Hit List Italia su Mtv Music e nella top 20 della classifica radio e Tv indipendenti. Prosegue il tour nazionale, ecco le nuove date.

Senza-titolo-11

Roma, 31 Maggio – A distanza di due mesi, arrivano nuove conferme del grande successo del brano “L’Amore merita” di Simonetta Spiri, Greta Manuzi, Verdiana Zangaro e Roberta Pompa, uscito l’1 aprile per New Music International/Dischi dei Sognatori. Traguardi importanti per un progetto che continua a crescere:

il videoclip ha raggiunto 1 milione e 500 mila visualizzazioni su YouTube;

il brano, da quando è uscito, è sempre stato tra i top 20 di iTunes (dopo essere stato 1° in classifica generale su iTunes per 10 giorni su 15 dopo l’uscita);

da due mesi è in classifica Hit List Italia su MTV Music;

attualmente il singolo è anche in classifica radio e Tv indipendenti, nella top 50 dell’airplay musica italiana e nella top 100 dell’airplay generale (dati Earone).

GUARDA IL VIDEO

 Prosegue il tour nazionale, che vedrà impegnate le quattro artiste per tutta l’estate. Ecco le date:

1 giugno – Notte Bianca – Ospitaletto (Bs)

10 giugno – Brindisi – Piazza della Vittoria

12 giugno – Teatro Filarmonica – Verona

19 giugno – Centro Commerciale Piazza Paradiso – Collegno (To)

24 giugno – Festival Show – Udine

3 luglio – Somma Lombardo (Va)

10 luglio – Radio Stop Festival – Cecina (Li)

14 luglio – Padova Pride Village – Padova

24 luglio – Diano Marina (Im)

29 luglio – Festival Show – Brescia

4 agosto – Festivl Show – Bibione (Ve)

 “L’Amore merita” è nato in sostegno di temi fondamentali quali la libertà e l’uguaglianza di tutte le persone di fronte l’amore, un progetto che vede insieme quattro giovani artiste, quattro ragazze con personalità, esperienza, provenienze e diversità che si ritrovano unite, solidali e fiere nel ribadire ancora una volta, una volta di più, attraverso la musica, la libertà di ognuno di noi di fronte alle scelte dell’amore. L’idea di questo progetto nasce da Simonetta Spiri che insieme a Luca Sala (co-autore del brano “Non è l’inferno” che ha portato Emma alla vittoria del Festival di Sanremo nel 2012) e Marco Rettani (autore per Mondadori del romanzo di successo, “Non lasciarmi mai sola”, con prefazione di Patty Pravo) ha scritto questo brano. Simonetta ha coinvolto le altre tre colleghe Verdiana, Roberta e Greta con le quali è legata da amicizia e stima artistica. Un percorso artistico personale importante, quattro musiciste seguite ed amate dal proprio pubblico, a cui si rivolgono per far arrivare il loro messaggio di libertà e amore. L’Amore merita” è uscito in concomitanza con il decimo compleanno di “Gay Help Line“, www.gayhelpline.it, contact center (numero verde 800-713-713) antiomofobia e antitransfobia, che ha accolto con entusiasmo questa iniziativa legandosi moralmente al progetto con empatia e supporto. Il videoclip, volutamente lineare, quasi monocromatico, a tratti si tinge con colate, schizzi e gocce di colori che rappresentano l’arcobaleno ma anche l’Amore, la Speranza, l’Amicizia in ogni sua sfaccettatura attraverso il sentimento per eccellenza:L’AMORE che MERITA, qualunque colore o persona lo rappresenti.

 Brevi note biografiche:

Simonetta Spiri, finalista di Amici 7, ha pubblicato due album, “Il mio momento” e “Quella che non vorrei”, il singolo  E dopo mi uccidi” (oltre 300.000 visualizzazioni su YouTube) e il brano contro la violenza sulle donne “Ad un km da Dio” finalista a Sanremo Giovani.

Verdiana Zangaro ha partecipato nel 2003, a soli quattordici anni, tra i giovani del Festival di Sanremo classificandosi al quarto posto. Nel 2013 entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi qualificandosi terza nella finale.  Ha pubblicato nel 2013 l’Ep “Lontano dagli occhi” e nel 2014 l’album “Nel centro del caos”.

Greta Manuzi partecipa nel 2013 ad Amici e si classifica al secondo posto dopo Moreno. Pubblica nel 2013 l’Ep “Solo rumore” e nel 2014 l’album “Ad ogni costo”. 

Roberta Pompa, più volte classificatasi tra i finalisti di Area Sanremo, ha preso parte alla settima edizione di X Factor. In seguito ha pubblicato l’album “Favola Imperfetta”.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]