Delegazione cinese in visita a Cori

[AdSense-A]

 

Una rappresentanza di 8 delegati della provincia di Anhui ha visitato le cantine Cincinnato e Marco Carpineti. Tra loro il Direttore della Commissione Agricoltura della Provincia di Anhui e un docente dell’Università Agraria dell’Anhui. Alle imprese coresi l’invito a partecipare alla Fiera “Agricultural Industrialization Trade Fair”.

Senza-titolo-5

Nei giorni scorsi la città di Cori è stata raggiunta da un’altra delegazione cinese proveniente stavolta dalla provincia di Anhui, situata nell’est della Cina, lungo il corso medio del fiume Azzurro, una realtà che conta ad oggi circa 60 milioni di abitanti e in grande crescita economica. La rappresentanza era composta da 8 funzionari istituzionali tra cui Chen Weidong, Direttore della Commissione Agricoltura della Provincia di Anhui, e Zhang Ouxhiang, docente dell’Università Agraria dell’Anhui. L’Assessore Fausto Nuglio ha consegnato ai delegati cinesi una pergamena firmata dal Sindaco Tommaso Conti ed ha dichiarato: “L’Amministrazione comunale di Cori, nella convinzione che le relazioni tra i popoli debbano basarsi sul reciproco rispetto e sulla pace, è felice di accogliere la delegazione della provincia cinese di Anhui e di accompagnarla nella scoperta del proprio patrimonio agricolo e gastronomico affinchè nasca un confronto proficuo volto alla promozione di un’agricoltura di qualità, rispettosa degli equilibri ambientali.” Dopo lo scambio dei doni, gli amici cinesi hanno potuto degustare l’enologia di qualità corese e vedere da vicino come si producono le eccellenze vitivinicole locali, con tecnologie all’avanguardia rispettose delle tradizioni. Presso l’Agriturismo Cincinnato prima e l’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti dopo, sono stati accolti con tipici assortimenti enogastronomici e condotti in visita guidata nelle moderne cantine e nelle vigne, tra i filari di vitigni autoctoni, da tempo recuperati e valorizzati. I graditi ospiti, come sempre visibilmente soddisfatti, hanno rivolto alle imprese coresi l’invito a partecipare alla Fiera “Agricultural Industrialization Trade Fair”, organizzata dal Ministero dell’Agricoltura della Repubblica Popolare Cinese e dal Governo della Provincia di Anhui. L’evento si terrà al Binhu International Exhibition Center di Hefei dal 9 all’11 Settembre, in uno spazio espositivo di 90mila metri quadrati, dedicata all’ecosostenibilità alimentare, allo sviluppo dei prodotti biologici e alla costruzione di un network di supporto per le vendite sul mercato cinese.

Tirocini presso la Delegazione UE negli USA

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

 

Tirocini-presso-la-Delegazione-UE-negli-USACori, 25 Aprile – L’Unione Europea è rappresentata negli Stati Uniti d’America dalla Washington, DC Delegation of the European Union che svolge la propria attività in stretto coordinamento con le ambasciate ed i consolati dei 28 Stati Membri. Dal 1964 l’UE ha inoltre stabilito un ufficio a New York, ora diventato parte degli uffici della delegazione europea, che offre a laureati l’opportunità di svolgere un tirocinio della durata di tre mesi. Il tirocinio può essere svolto in uno dei seguenti settori: Economia e Finanza, Energia, Ambiente e Trasporto, Sicurezza alimentare, Salute e Consumer Affairs, Politica, Sviluppo e Sicurezza, Stampa e Public Diplomacy, Scienza, Tecnologia e Innovazione, Commercio. Requisiti: Essere titolari almeno di una laurea di primo livello, preferibilmente in scienze politiche, giurisprudenza, economia, scienze dello sviluppo, diritti umani/umanitari o comunicazione. Consolidata conoscenza della lingua inglese. La conoscenza delle dinamiche dell’Unione Europea costituisce un vantaggio. Abilità informatiche. Non aver avuto passate esperienze presso le istituzioni europee. Se selezionati per l’internship, bisogna provvedere alla propria copertura assicurativa, valida negli USA per tutto il periodo di internship. Scadenze: 15 Maggio per il semestre autunnale (Settembre-Dicembre); 15 Settembre per il semestre primaverile (Gennaio-Maggio). Maggiori informazioni su http://www.euintheus.org/what-you-can-do/work-with-us-internships

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

Italia-Azerbaigian: rientrata da Baku delegazione parlamentare italiana

I senatori Sergio Divina (presidente dell’Intergruppo Italia-Azerbaijan), Hans Berger, Adele Gambaro e Nunzio Consiglio in Azerbaijan per discutere dei reciproci rapporti economici nonché delle questioni di sicurezza dei due paesi
image5Roma, 14 settembre – Una delegazione italiana ha appena ultimato una serie di importanti incontri in Azerbaijan con le massime autorità locali. Quattro i senatori guidati dal sen. Sergio Divina (presidente dell’Intergruppo Italia-Azerbaijan), che con Hans Berger, Adele Gambaro e Nunzio Consiglio, hanno avuto modo di discutere dei reciproci rapporti economici nonché delle questioni di sicurezza dei due paesi. Lo rende noto lo stesso senatore Divina. I parlamentari italiani, accompagnati da Azer Karimli presidente dell’Intergruppo Azerbaigian-Italia,  si sono incontrati con il vicepresidente del Parlamento, Valeh F. Alasgarov, con il Ministro della Cultura e Turismo, Abulfas Garayev, col Viceministro dell’Economia e Industria, Shahin Mustafayev, col ministro degli Esteri Elmar Mammadyarov nonché col presidente della Commissione Esteri Samad Seyidov e l’ambasciatore italiano Giampaolo Cutillo. ‘L’Italia per il Paese caucasico’ spiega Divina a margine dell’incontro ‘  è diventata il primo partner commerciale. Nel 2014 gli interscambi commerciali hanno superato i cinque miliardi di dollari. L’Azerbaijan è un Paese estremamente importante per il ruolo che riveste per la nostra sicurezza energetica, se pensiamo alla situazione ucraino-russa. Infatti, con le nostre sanzioni nei confronti della Russia, è a rischio il mercato primario di gas che riceviamo da quel Paese, è chiaro dunque quanto sia importante avere alternative accessibili e immediate’.image1 Fondamentale inoltre la presenza dei due senatori del Trentino AltoAdige Sergio Divina e Hans Berger sul tema sicurezza, per la similitudine delle problematiche che rappresenta oggi la questione del Nagorno Karabak, territorio azero occupato dal 1993 dall’Armenia, area di conflitto etnico fra Azeri ed Armeni. “I rapporti cordiali fra i parlamentari italiani ed azerbaigiani – conclude Divina- si riverberano positivamente nelle relazioni economiche rispettive dei nostri Paesi”.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com