Italia

Anteprima Amarone: la Gerardo Cesari fa degustare l’eleganza della Valpolicella

By 22 Gennaio 2016 No Comments

Sabato 9 aprile 2016, Verona

gerardo-cesari-amarone-della-valpolicella-degustazioneVerona, 22 gennaio -Saranno Amarone Classico 2012 e Amarone Classico il Bosco 2000 a rappresentare l’azienda Gerardo Cesari di Cavaion Veronese all’edizione 2016 dell’Anteprima Amarone, annuale evento organizzato dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella. Queste due etichette faranno conoscere l’impegno della Gerardo Cesari nel valorizzare l’immensa ricchezza ed eleganza offerta dal patrimonio vitivinicolo veronese. Questo evento precede un altro appuntamento importante per la cantina di Cavaion Veronese: ci sarà infatti anche  l’Amarone Bosan 2000  firmato Gerardo Cesari  tra le eccellenze protagoniste di OperaWine, evento dall’ampio respiro internazionale realizzato da Veronafiere con Vinitaly e Wine Spectator,  in programma sabato 9 aprile 2016, a Verona.

Il Bosco” Amarone Classico DOC


L’Amarone del vigneto “Il Bosco” viene vinificato solo quando le uve sono perfettamente sane ed in annate di grande qualità. Il singolo vigneto è una piccola zona le cui viti superano i 18 anni di vita, pertanto naturalmente avviene una prima selezione, di quantità a vantaggio della qualità. Questo Amarone in bottiglie numerate è un importante vino che accompagna pranzi sostanziosi a base di carni rosse e selvaggina. È un prezioso compagno delle meditazioni di fine pasto.

 Amarone della Valpolicella Classico DOCG

Prodotto nei comuni di Negrar, Marano di Valpolicella, Sant’Ambrogio, Fumane, San Pietro in Cariano nella zona storica. Le uve Corvina e Rondinella, appassite accuratamente sui graticci fino a metà gennaio, completate dall’affinamento in botte di rovere grande e dal lungo riposo in bottiglia, ci donano questo grande vino. Si accompagna con carni rosse, cacciagione e anche come vino a fine pasto.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]