Connect with us
Azzera la bolletta

Italia

“Questo non è un mestiere”, al Santo omaggio a papa Francesco per il suo ottantesimo compleanno

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

[AdSense-A]

 

Conversazione a più voci di padre Luigi Francesco Ruffato con la regia di Filippo Crispo

 

senza-titolo-15

Venerdì 16 dicembre alle 20.45, nella Sala dello studio teologico della Basilica di Sant’Antonio, viene ospitata la conversazione a più voci “Questo non è un mestiere” dedicata a papa Francesco. La pièce, scritta dal francescano padre Luigi Francesco Ruffato, animatore culturale al Santo, con la regia di Filippo Crispo, è riproposta in occasione dell’ottantesimo compleanno del pontefice, che si festeggerà il giorno seguente.

Si tratta di un’opera corale in tredici scene, in cui i diversi personaggi – tra questi uno storico, alcune coppie di sposi e fidanzati, un parroco, un padre di famiglia, un anziano, dei bambini, una casalinga, un sindacalista, degli imprenditori, un cristiano impegnato – dialogano con papa Francesco. Una finzione scenica, le domande al pontefice, ma le risposte sono vere, pronunciate o scritte dal papa in diverse situazioni. La pièce inizia con un sospetto storico: Jorge Mario Bergoglio, quando era Superiore provinciale della Compagnia di Gesù in Argentina, collaborò con la dittatura del suo Paese? Poi è tutta una sorpresa, a partire dalla scelta del nome e da quel “buona sera!” con cui si presenta al mondo accorso in piazza San Pietro quel 13 marzo 2013. Via via nelle scene si fa strada il pensiero che sottende il suo pontificato su chiesa, vita cristiana, famiglia e mondo sociale, l’attenzione alle periferie e al ruolo della donna, ai divorziati risposati, ai rifugiati. Gli piace l’idea che i pastori debbano odorare di pecore per il servizio al gregge, che la Chiesa sia un “ospedale da campo”, che i fedeli non siano “cristiani di pasticceria”.

L’autore, francescano conventuale, è saggista e giornalista. È fondatore del centro Culturale Antonianum di Milano, del Centro Culturale Kolbe, della scuola di giornalismo “Arturo Chiodi” e dell’Associazione di solidarietà Televita Giuseppe Taliercio di Venezia-Mestre. Ha all’attivo numerose pubblicazioni e pièce.

L’ingresso è libero

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè