Connect with us
Azzera la bolletta

Attualità

Vaccini e Green Pass falsi: volti noti dovranno rispondere del reato di falso ideologico

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

La cantante Madame e la tennista Giorgi sono finite nei guai per aver eluso l’obbligo di vaccinazione stabilito dal Ministro Speranza e per aver pagato medici ai fini del rilascio di falsi Green Pass, ovvero per inoculazioni mai avvenute

 di Damiana Cicconetti

 L’indagine della Squadra Mobile di Vicenza, scattata su segnalazione della Asl 8, dopo dieci mesi di investigazione ha fatto emergere un quadro allarmante: molti personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui Madame e Giorgi, sono accusati di falso ideologico, per aver acquistato Green Pass falsi.

L’indagine era scattata a seguito delle segnalazioni di taluni funzionari della Direttrice Giusy Bonavina, insospettitisi per l’elevata richiesta di vaccini prenotati  presso lo studio della Dott.ssa Daniela Grillone Teciou.

Ad essere indagati sono, oggi, anche altri medici e, finanche, vip.

La Dott.ssa Teciou risulta la principale figura attorno a cui ruota l’inchiesta ed ha, così, già scontato un periodo in carcere.

In manette è altresì finito il  compagno, Andrea Giacoppo.

Secondo gli investigatori anche lo studio del Dottor Erik Volker Goepel è implicato nella vicenda: Goepel ha subito l’arresto ma è, poi, stato rilasciato in considerazione dell’annullamento dello stato di detenzione ad opera del Tribunale del Riesame, perché, secondo i Giudici, non esisteva il pericolo di reiterazione del reato.

Né si esclude che il nome di altri medici possa ancora emergere!

Proprio a Teciou, Giacoppo e Goepel sarebbero ricorsi vip e non solo per eludere il meccanismo degli obblighi rigorosi introdotti dal Ministero della Salute Roberto Speranza, ovvero l’obbligo di vaccinazione e il conseguente rilascio del Green Pass, pur senza aver ricevuto alcuna inoculazione.

Pertanto i reati contestati e di cui dovranno rispondere i suddetti medici sono corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e peculato.

Chi ha, invece, deciso di ricorrere ai loro “artifizi”, al contempo utilizzando falsi documenti, all’epoca obbligatori per accedere ovunque, dovrà rispondere di falso ideologico.

Tra i tanti la nota cantante Madame, nome d’arte della ventenne Francesca Caleano, nonché la tennista Camila Giorgi.

A quanto pare, entrambe avrebbero acquistato false certificazioni attestanti inoculazioni mai avvenute, proprio al fine di eludere le norme che imponevano la vaccinazione obbligatoria.

Quel che è peggio è che, presto, altri nomi si aggiungeranno a questo vergognoso elenco!

Già!

…Un elenco oltremodo vergognoso, perché condotte tanto insulse hanno, inevitabilmente, messo in pericolo chissà quante vite, procurandone forse la morte.

Eppure in situazioni simili, quali la pandemia da cui non siamo ancor oggi fuori, ci si dovrebbe preoccupare della salute altrui, oltre che della propria.

Non certo fare i “furbetti…”: chi lucrando e chi eludendo obblighi, ricorrendo al vile denaro.

Non possiamo, in effetti, dimenticare il caso di medici che, anziché fingere di inoculare vaccini o, in ogni caso, inocularli a sé stessi, hanno preferito essere chiari e, perciò, si sono presi la responsabilità delle loro azioni e sono stati sospesi, quando non anche radiati dall’albo.

Medici a cui è stato sospeso finanche lo stipendio ma che hanno preferito essere coerenti anziché comportarsi come chi, ora, rischia condanne penali per reati ben più gravi.

Ancor più ingiustificabile, poi, ricorrere al denaro ed alla corruzione per arrivare ad eludere la legge, oltretutto non preoccupandosi di mettere in pericolo la salute di chi è più fragile e, in primis, i propri cari.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè