Connect with us

Attualità

Lazio, Palestrina: Forza Italia mette in campo nuove energie per dare ascolto alle istanze del territorio

Published

on

Tempo di lettura: < 1 minuti

Gli azzurri rilanciano la propria attività a Palestrina pubblicando un manifesto programmatico che invita la cittadinanza a divenire parte attiva della vita politica del territorio.

di Dario De Camillis

Il 20 ottobre ultimo scorso il Commissario locale, dott. Massimo Guerrini, già Vicepresidente del Consiglio Comunale di Palestrina durante la scorsa consiliatura, diramava attraverso la pagina Facebook “Forza Italia Palestrina” il seguente comunicato: “Cari amici e sostenitori, ho dato avvio al percorso di rafforzamento del Partito con la nomina a Vice Commissario di Petronzi Sestilio e Beccari Nico. Il nostro primo obiettivo sarà quello di inaugurare un Circolo di Forza Italia e di avviare il Tesseramento. Politicamente impegnati ad ottenere un ottimo risultato alle prossime elezioni regionali saremo vicini a chi ha sempre dimostrato fedeltà ed appartenenza al nostro partito. Un caloroso abbraccio.”

È di queste ore poi la pubblicazione, sempre sulla medesima pagina Facebook, di un comunicato rivolto ai simpatizzanti del partito.

“Abbiamo diffuso un manifesto rivolto principalmente ai più di ottocento Palestrinesi che hanno votato per Forza Italia alle appena trascorse elezioni politiche, invitandoli a divenire con noi finalmente protagonisti del loro territorio. Siamo qui per ascoltarli e dare voce alle loro necessità.” – lo dichiara Nico Beccari, Sub Commissario di Forza Italia di Palestrina.

Sestilio Petronzi, altra figura storica di Forza Italia nell’ambito di più di qualcuna delle passate consiliature del Comune di Palestrina e attuale  altro Sub Commissario di Forza Italia di Palestrina, afferma: “Apriremo un circolo di Forza Italia che, divenendo un punto di ritrovo e di interscambio, possa intercettare le esigenze specifiche del territorio per studiarle insieme agli interessati, così da poter trovare con loro le soluzioni più adeguate sia per la città di Palestrina che per le sue frazioni.”

Print Friendly, PDF & Email