La Lidu onlus al fianco della Resistenza Iraniana

By 3 gennaio 2018Diritti umani

La Lega Italiana Diritti dell’Uomo con le parole del presidente Alfredo Arpaia esprime vicinanza ed appoggio alla popolazione iraniana insorta per il protrarsi di gravi violazioni dei diritti umani

 


Il Presidente Alfredo Arpaia con la LIDU è al fianco della Resistenza Iraniana guidata da Mahmoud Hakamian nel sostegno al popolo iraniano contro il regime antilibertario, oppressivo e antidemocratico dei Mullah e si adoperera’ con ogni mezzo affinché il Governo italiano intervenga energicamente perché in Iran ci sia più libertà e partecipazione democratica.

Una scelta di campo dettata soprattutto dai forti conflitti tra la popolazione insorta in protesta già dallo scorso giovedì a Mashhad, città conservatrice nel nord-est dell’Iran, contro il regime a causa della negazione dei più elementari diritti umani, a cominciare dall’aumento dei prezzi, la disoccupazione, la corruzione dei potenti.

La protesta iraniana, che negli ultimi due giorni si è fatta violenta, ad oggi conta un bilancio di venti morti e centinaia di persone arrestate. Tra i manifestanti la maggioranza sono giovani e persone molto povere, che vivono in provincia e chiedono migliori condizioni economiche di vita. Durissima la risposta di Hassan Rouhani che ha bloccato anche l’accesso ai social Instagram e Telegram utilizzati dai manifestanti per comunicare al mondo gli abusi subiti.

Una crisi politica quella in Iran che coinvolge il mondo intero, a partire dall’Unione europea che attraverso la portavoce dell’Alto Rappresentante per la politica estera, Federica Mogherini, ha dichiarato: “Siamo stati in contatto con le autorità iraniane e ci aspettiamo che il diritto a manifestare pacificamente e la libertà di espressione siano garantiti, come conseguenza delle dichiarazioni pubbliche del presidente Rohani”.


 

Lascia un commento