Caldo a Milano. Al numero verde 800.777.888 oltre 500 chiamate, servizi attivano un centinaio di interventi

By 8 Luglio 2015Italia

Assessore Majorino: “Grazie ad assistenti sociali e operatori del call center  per il lavoro di questi giorni, chiediamo a tutti la massima collaborazione nel segnalare anziani e persone con disabilità che possono avere bisogno”

E' arrivato il caldo e chi resta in città si arrangia come può: da piazza San Babila al Castello, in molti cercano il fresco 'tuffando' i piedi nelle fontane (Foto Omnimilano)

Milano, 8 luglio 2015 – Non si ferma il lavoro degli assistenti sociali e degli operatori del numero verde gratuito 800.777.888, la linea del Comune dedicata agli anziani e alle persone con disabilità a cui richiedere inteventi di assistenza a domicilio. Giunte tra ieri e oggi 550 chiamate (350 ieri e 200 alle 18 di ieri). Più di un centinaio gli interventi attivati nelle ultime 24 ore a partire dalla consegna di pasti a domicilio, una misura molto richiesta e che permette agli operatori di verificare anche lo stato di salute delle persone. Secondo quanto reso noto dal Ministero della Salute anche domani 8 luglio l’allerta caldo a Milano sarà massima per poi diminuire a livello 1 (4 livelli da da 0 a 3) giovedì 9 luglio. Per ricevere informazioni e assistenza ricordiamo che è attivo il numero verde gratuito 800.777.888, in funzione dalle 8 alle 20. A questo numero è possibile richiedere: teleassistenza, pasti a domicilio, pulizia della casa e igiene personale, accompagnamenti a visite mediche, spesa e compagnia. Nel caso l’anziano o la persona con disabilità si trovi in stato confusionale o di disidratazione chiamare immediatamente il 118. Fondamentale nel sostegno alle persone più vulnerabili la collaborazione di tutti come sottolinea l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino: “Chiediamo a vicini di casa, conoscenti e anche familiari che non vivono nella stessa casa di segnalarci anziani soli e persone con disabilità che potrebbero avere bisogno di aiuto, ma ancora non sono in contatto con i nostri servizi. Ringraziamo gli assistenti sociali e gli operatori del call center che in questi giorni hanno lavorato senza sosta per garantire assistenza e vicinanza agli anziani già seguiti dai servizi e a quelli presi in carico in questi giorni di ondate di calore”.

Lascia un commento