Connect with us
Azzera la bolletta

Diritti umani

UNICEF: ancora bambini uccisi ad Aleppo

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

[AdSense-A]

 

Dichiarazione di Hanaa Singer, Rappresentante UNICEF in Siria

senza-titolo-49

“L’attacco di ieri nei pressi della scuola elementare Hatem Al Taai nella città di Aleppo ha provocato la morte di quattro bambini e il ferimento di altri tre. I bambini erano sulla strada verso la scuola nelle ore della mattina, quando alcuni colpi di mortaio hanno colpito la zona. Questo attacco mortale arriva soltanto tre giorni dopo l’uccisione di cinque bambini all’interno della loro scuola nella città di Dara’a. In Siria, anche andare a scuola è pericoloso. Nella città di Aleppo, ogni giorno attacchi indiscriminati su aree popolate uccidono e feriscono decine di bambini. Coloro che sopravvivono sono testimoni di terribili violenze che nessun bambino dovrebbe mai vedere, lasciandoli con cicatrici fisiche e psicologiche per tutta la vita. Nulla giustifica l’uccisione dei bambini. L’UNICEF chiede a tutte le parti coinvolte nel conflitto di proteggere i civili e fermare gli attacchi contro le infrastrutture civili – tra cui le scuole – in conformità con i loro obblighi derivanti dal diritto internazionale umanitario. I bambini devono essere protetti in ogni momento”.

E’ possibile sostenere la campagna UNICEF “SIRIA, BOMBE SU ALEPPO. SALVIAMO I BAMBINI” con donazioni tramite:

– sito-web www.unicef.it

– bollettino di c/c postale numero 745.000, intestato a UNICEF Italia,

– telefonando al Numero Verde UNICEF 800 745 000

–  bonifico bancario sul conto corrente intestato a UNICEF Italia su Banca Popolare Etica: IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051.

– donazioni presso il Comitato UNICEF della tua città, elenco sul sito www.unicef.it

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè