Giuseppe Zumbolo e la passione per la pittura

By 6 giugno 2016Arte & Cultura

Intervista a


Di Francesca Rossetti

Senza-titolo-13

Roma, 06 Giugno – Giuseppe Zumbolo è un importante artista che si occupa di e scultura e che ci racconta del suo interessante mondo.


Chi è Giuseppe Zumbolo e come nasce il Suo interesse per le ?

“Giuseppe Zumbolo  è nato nel 1955 a  Casaldi Principe – Caserta espone dalla metà degli anni70. Ha  esposto in molti luoghi.  Sue opere sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private sia in Italia che all’estero e sono pubblicate in alcune autorevoli edizioni, quali: “Catalogo Fiera del Levante 2002”, “Annuario d’Arte Moderna Artisti Contemporanei 2002”. Due sue importanti installazioni sono collocate presso il comune di Monte Isola e nei cataloghi: Percorsi sperimentali. Monte Isola 2007 e Percorsi sperimentali. Monte Isola 2000 a cura di Simone Fappanni.  Secondo al Premio Internazionale Giotto Padova, ha partecipato ad Arte Padova nel 2009. Selezionato da Telemarket e dalla Galleria Orler di Marcon. Fin da piccolo è appassionato d’arte, comincia a dipingere a 17 anni, quando durante un periodo di convalescenza gli viene regalato da un’amica un libro sui Fauves, rimane colpito dalla figura di Matisse che diventa un suo riferinìmento costante. “

Quali sono i Suoi soggetti preferiti? 

“Nel corso della mia carriera ho avuto diverse fasi espressive, dai paesaggi di New York allo spazialismo a cui faccio riferimento da circa un ventennio. l mio riferimento è la natura, anche quando eseguo opere astratte. Nella mia arte cerco di comunicare un emozione  e un senso di libertà, gioia. Cerco di far emergere il bello anche nelle opere che a volte vogliono far riflettere, su qualche tema impegnativo.”

A quali grandi artisti si rifa?

“Gli artisti a cui faccio riferimento sono Van Gogh- Matisse, quelli del secondo 900: Burri- Fontana- Manzoni…
Consigli per i giovani: Ho imparato molto studiando a fondo non solo l’opera di questi artisti, ma anche come sono vissuti, agli sforzi e difficoltà che hanno avuto e superato per portare avanti la loro ricerca artistica. Direi di fare la stessa cos anche  loro, di essere pronti a lavorare molto e disposti ad affrontare difficoltà.”

Quali saranno le Sue prossime mostre? 

“Dopo la mostra alla Galleria Simmi, In luglio di quest’anno, ho in programma una personale alla Galleria Mitti di MIlano, zona navigli. In autunno sto progettando qualcosa a Londra.”

Lascia un commento