Ambiente & TurismoFeaturedMondo

Ecco perchè alcune zanzare preferiscono il sangue umano a quello animale

By 30 Luglio 2020 No Comments

A differenza di quanto si possa credere per il momento solo un basso numero di zanzare preferisce gli esseri umani rispetto ad altri animali.

di Ilaria Carlino

Oltre ogni aspettativa e oltre il puntuale fastidio che proviamo nei confronti delle zanzare, in pochi sanno che hanno anche un’alta percentuale di provocare la morte fra milioni di persone ogni anno; questo è dovuto alla loro “quasi” facile possibilità di trasmettere malattie come la malaria e la febbre gialla, soprattutto nei paesi più poveri come l’Africa. Ma a differenza di quanto si possa credere per il momento solo un basso numero di zanzare preferisce gli esseri umani rispetto ad altri animali.

L’Università di Princeton (USA) avendo studiato il caso ci fornisce alcune informazioni sulla base delle analisi di uova di zanzara che i ricercatori hanno raccolto per ben tre anni utilizzando migliaia di ovitrappole, ovvero contenitori ripieni di acqua stagnante con una fitta griglia poco al di sopra dell’acqua; questi offrono condizioni ottime per la posa delle uova e permettono il passaggio delle stesse verso il basso senza fuga da parte delle zanzare dopo la schiusura. La specie di “Aedes aegypti”, una delle più diffuse e una delle cause più comune di febbre gialla, dengue e Zika, si è scoperto che oltre ad avere note due sottospecie, tra esse una sembra preferire di gran lunga gli esseri umani, mentre l’altra mostrerebbe più indifferenza riguardo le sue scelte.


I ricercatori di Princeton con una loro invenzione hanno collocato gli insetti dentro una scatola di plastica avente due aperture attaccate a due tubi: uno di quest’ultimi portava verso il braccio di un volontario (un ricercatore) mentre l’altro ad una cavia animale.

Gli esperti raccontano che dopo poco l’inizio del test le zanzare decidevano già se spostarsi verso una direzione o l’altra, dopodiché le conteggiavano all’interno dei tubi.

Dalle ricerche è emerso che siano molto più presenti in una stagione umida avendo bisogni dei ristagni d’acqua per deporre le uova e che si spostino in zone dove c’è una più alta concentrazione di esseri umani apposta per trovare più riserve d’acqua.

Il New York Times ha spiegato, in merito all’ipotesi prima citata dei ricercatori, che questa circostanza, ovvero quella di un’elevata affluenza di zanzare lì dove ci sia più popolazione umana, ha fatto sì che col tempo questi insetti si adattassero al sangue umano finendo così per preferirlo a quello animale.

Da questa ricerca si è stimato inoltre che entro il 2050 ci sarà un’elevata affluenza di zanzare nell’Africa subsahariana in seguito a processi di urbanizzazione che faranno sì che aree più popolate da esseri umani gli forniscano più acqua di cui hanno bisogno per riprodursi.

Questo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica “Current Biology” ed ha avuto un grande successo fra gli studiosi data la quantità di informazioni e di dati piuttosto rilevante. Inoltre scoprire perchè le zanzare preferiscano il sangue umano potrebbero favorire nuovi sistemi che riducono i rischi di trasmissione di alcune malattie infettive.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]