Connect with us

Italia

Convegno: “Crisi del latte” Nuovi strumenti a sostegno delle imprese agricole e agromeccaniche. Le soluzioni nel rispetto della legalità

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

Mercoledì, 16 DICEMBRE 2015 dalle ore 9:45 alle ore 13:00, HOTEL PARMA & CONGRESSI

Agribusinessj-500x199 (2)Parma, 15 dicembre 2015 –  “CRISI DEL LATTE – NUOVI STRUMENTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE  AGRICOLE E AGROMECCANICHE – LE SOLUZIONI NEL RISPETTO DELLA LEGALITA’” è il titolo dell’interessante ed attuale convegno che si svolgerà mercoledì, 16 dicembre prossimo, dalle ore 9:45 alle ore 13:00, presso l’Hotel “Parma & Congressi”, in via Emilia Ovest, n.281/A, a Parma. La tavola rotonda, promossa in primis da AGRIBUSINESS Parma Srl e dall’ Associazione ASSISI PAX International, intende porre l’attenzione su tematiche socio-impreditoriali cardine che riguardano, non solo le aziende agricole ed agromeccaniche italiane ma tutti i cittadini in un momento di crisi economica che investe anche l’intera produzione del latte e delle D.O.P. da esso derivate che si stanno producendo sottocosto. E proprio per far luce su tutto ciò  la COPAGRI (Confederazione Produttori Agricoli) e la CONFAI (Confederazione Agromeccanici) si incontreranno il 16 dicembre prossimo per confrontarsi sui nuovi strumenti a tutela della sopravvivenza delle piccole e medie imprese del territorio italiano. A tal proposito vi saranno gli interventi dei referenti provinciali di COPAGRI tra cui Enrica Pezzoni-Referente Agribusiness Parma srl e Sub Commissario COPAGRI Parma) e di CONFAI con i referenti nazionali delle rispettive organizzazioni sindacali, tra cui Alessandro Ranaldi-Vicepresidente COPAGRI e Leonardo Bolis-Presidente Nazionale CONFAI. Claudio Coruzzi-Presidente CONFAI Parma e Claudio Moretti-Referente Agricoltura Provincia di Parmainterverranno in apertura della tavola rotonda. Attualmente le aziende agricole non hanno più reddito e le imprese agromeccaniche non hanno più la forza di sostituirsi alle banche nei propri rapporti con gli agricoltori. Gli strumenti individuati per far fronte a queste problematiche verranno applicati mediante la struttura operativa AGRIBUSINESS Parma Srl, che si avvarrà di esperti del settore, al fine di risollevare la situazione economica delle imprese locali. Paola Contini-Presidente di AGRIBUSINESS Parma srl sarà presente all’incontro. Si approfondirà il legame tra la legalità e la pace con gli interventi del fondatore di ASSISI PAX International, Padre Gian Maria Polidoro, ricordato per le sue attività di mediatore nei conflitti mondiali a partire dalla guerra fredda tra Reagan e Gorbaciov fino ad arrivare alla guerra di Libia contro Gheddafi. Porterà i saluti anche Gerardo Navazio-Presidente di ASSISI PAX International. Il convegno porrà l’accento anche sull’esigenza di fare conoscere agli attori del mondo agricolo, come il legislatore ha cercato di porre rimedio ad una grossa lacuna, dando anche agli imprenditori agricoli, soggetti non fallibili, la possibilità di risolvere la situazione d’insolvenza della propria impresa attraverso la “composizione delle crisi”, così come introdotto dalle legge 3/2012 del 27 gennaio 2012 dal titolo “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione della crisi da sovraindebitamento”. Ci si rivolgerà agli addetti ai lavori ed alla società civile, interpretando il pensiero e le esigenze comuni degli stessi, per dare, in questo modo, un contributo all’azione di governo affrontando le problematiche del territorio in modo positivo e capillare con la proposta di soluzioni strategiche con interventi mirati a sostegno dell’agricoltura. Su questi aspetti tecnici sono previste le autorevoli relazioni di esperti tra cui:Salvatore Taverna-Dottore commercialista specializzato nella composizione della crisi d’impresa, che presenterà come il legislatore ha inteso intervenire in tutte quelle fattispecie di criticità e patologia gestionale dell’impresa,  legate alla sua impossibilità di adempiere con regolarità alle esigenze dell’attività operativa, meglio individuate nella “crisi d’impresa”; Orlando Formica-Garante del contribuente della Valle d’Aosta e  componente del Direttivo Nazionale dell’Associazione Magistrati Tributari e del Direttivo Centrale dell’Associazione Garanti del contribuente, presenterà le problematiche connesse al territorio della Valle d’Aosta, regione che fa dell’agricoltura una bandiera da sempre e che fonda la ripartenza dell’economia locale proprio nel settore agro-alimentare e turistico; Italo Santarelli-Presidente nazionale dell’Associazione AIRP-Associazione Italiana Riabilitazione Protestati, prevenzione usura protesti e fallimenti” e  promotore del regolamento delle legge 7 marzo 1996 n. 108 “Disposizioni in materia di usura” , esporrà come le problematiche connesse alle situazioni di crisi influenzano il territorio, la società civile e portano all’annientamento della dignità della persona, con conseguenze anche disastrose sia a livello personale che imprenditoriale, alimentando la possibilità del ricorso a situazioni di “attenzione” quali l’usura ed il suicidio. Chiuderà i lavori Benito Melchionna-Esperto Comitato Economico Sociale CESE-“Comitato Economico e Sociale Europeo” dell’UE in Bruxelles. L’incontro verrà moderato dalla giornalista ed autrice televisiva Mariangela Petruzzelli- Presidente del premio internazionale Miss Chef.

Print Friendly, PDF & Email