Connect with us
Azzera la bolletta

Attualità

Ucci, ucci se ti trovo ti leggo! A Roma torna il festival della lettura per grandi e piccoli

Published

on

Ucci, Ucci festival lettura a Roma
Tempo di lettura: 4 minuti

Ucci, ucci se ti trovo ti leggo! La seconda edizione del festival della lettura arriva a Roma dal 16 al 18 settembre. Un weekend ricco di laboratori, iniziative e incontri con personaggi illustri della letteratura per ragazzi.  

Piantare un seme e dal suo germoglio assistere alla fioritura, fino al cielo, di una pianta; una volta saliti sulla vetta, ecco spalancarsi le porte dell’incanto e della cultura, quelle di “Ucci Ucci, se ti trovo ti leggo!”. Il festival della lettura per bambini, adolescenti e adulti dal 16 al 18 settembre presso il Pigneto a Roma. Un progetto indipendente ideato da Barbara Ferraro e Cecilia Mancini, due libraie che gestiscono Il Giardino Incartato, «per far incontrare a bambini e ragazzi, bambine e ragazze, libri di qualità, autori straordinari in una prospettiva orizzontale, di confronto e condivisione».  

E proprio questo desiderio, ha spinto le due imprenditrici a organizzare e finanziare interamente la seconda edizione del festival, senza il supporto di sponsor o contributi pubblici. Una scelta coraggiosa, come quella compiuta da Jack nella favola del fagiolo magico (dal quale il festival prende il nome) che, dopo aver sfidato più volte il gigante, consegue il lieto fine.  

Il the end, al quale aspirano Barbara e Cecilia, invece, è trascendere il noto per far scoprire nuovi mondi e prospettive grazie ai libri, fulcro di conoscenza, indipendenza, sviluppo e autonomia di pensiero. 

Cecilia Mancini, Alessandra Franciosini e Barbara Ferraro davanti la libreria Il Giardino Incartato

Ucci, ucci se ti trovo ti leggo! Il festival indipendente della lettura a Roma frutto di un lungo lavoro

I tre giorni del festival della lettura, che si svolgeranno nella libreria presso il Pigneto e all’aperto nel giardino antistante di Piazza Eratostene, sono il frutto di un lungo lavoro: «Siamo al lavoro da mesi – dicono Barbara Ferraro e Cecilia Mancini – per regalarvi un programma all’altezza di quello dello scorso anno. E ora a guardarlo per intero, ci pare di averne preparato uno altrettanto bello, entusiasmante, per tutti. Un regalo da noi a voi, che ci spronate a dare sempre il massimo, alla ricerca delle storie e delle penne più interessanti in circolazione». 

Un grande dono per  un weekend all’insegna della convivialità, della magia e del confronto con autori, editori ed esperti nel campo della letteratura per l’infanzia, tra cui due scrittrici di fama internazionale: Meg Rosoff e Susie Morgenstern. La prima vincitrice del premio Carnegie Medal e dell’Astrid Lindgren Memorial Award, presente al festival per discutere di narrativa per l’infanzia e l’adolescenza.

La seconda, scrittrice che ha firmato oltre 200 libri ed è stata pubblicata da grandi case editrici, al festival per una chiacchierata sui suoi romanzi, su come diventare una scrittrice affermata e sulla sua passione per il canto.  

 

Presentazione del libro Gli zoccoli delle castagne con Barbara Ferraro alla prima edizione del festival

Tra gli ospiti del festival ci saranno anche la libraia e scrittrice Barbara Ferraro con i suoi albi illustrati e una novità realizzata con l’illustratore Andrea Alemanno, l’illustratrice Silvia Molteni e l’attrice Fiona Sansone. La giovane Valeria Gargiullo, che racconterà il suo libro d’esordio Mai stati innocenti (Salani editore), vincitore del Premio John Fante Opera Prima 2022, su due periferie romane molto diverse fra loro.

La cantastorie Carla Colussi, alias Girandola, invece, vestita di tutto punto con il suo caratteristico gilet e borsa gironzolerà per il festival leggendo ai bambini delle storie. 

 

Ucci, ucci festival a Roma

Gli ospiti della seconda edizione di Ucci Ucci, se ti trovo ti leggo!

I clienti abituali, i lettori occasionali e casuali, i curiosi, le persone del quartiere, i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze, dunque, vivranno tre appuntamenti ricchi di incontri e anche di attività: dal gustoso laboratorio “con ingredienti segreti” di Mariachiara Di Giorgio, vincitrice del Premio Andersen 2022 come migliore illustratrice, all’incontro spassoso con le barzellette di Pera Toons; dagli scambi di opinioni con autrici e autori come Manlio Castagna, Patrizia Rinaldi, Giuliana Facchini, Susanne Schmidt, ai ritr’atti poetici di Laura Riccioli e Fiora Blasi.

Fino agli interventi creativi e giocosi delle artiste Teresa Porcella e Irene Penazzi e agli approfondimenti letterari, storici e di costume tenuti da esperte di letteratura per l’infanzia come Barbara Servidori, Carla Ghisalberti, Marina Petruzio. 

 

Mariachiara di Giorgio alla prima edizione del festival mentre intrattiene i piccoli spettatori.

Le attività pomeridiane lasceranno, poi, spazio a tre serate di intrattenimento da vivere sotto le stelle: Il viaggio verso Blu, l’isola delle sirene, di Sara Righi; il teatro dei piedi di Laura Kibel; i racconti di Daniele Fior, accompagnati al pianoforte con le musiche di Marco Dell’Acqua. Un viaggio entusiasmante alle porte della cultura, dal quale le sue ideatrici si aspettano «tanta partecipazione, sorrisi, divertimento e soprattutto tante, splendide, storie».  

 


Tutte le presentazioni, i laboratori, le letture e i seminari in programma nei tre giorni del Festival saranno a ingresso gratuito. 

È fortemente consigliata la prenotazione tramite il sito https://ucciuccifestival.wordpress.com/, dove è presente il programma giornaliero e in calce a ogni evento il link per la prenotazione, da effettuare anche scrivendo a ilgiardinoincartato@gmail.com con oggetto evento, età e numero dei partecipanti.

Ucci, ucci festival a Roma 

  

 

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè