Arte & Cultura

Anche il ministro Giovanni Tria alla celebrazione dei Cento anni dalla nascita di Severino Gazzelloni


Una data da non dimenticare che ha visto a Roccasecca, patria di Severino Gazzelloni, una piazza gremita per rendere onore al grande musicista, con un concerto di oltre 100 flauti diretti dal maestro Franz Albanese. L’evento, presentato da Alda D’Eusanio,  è stato ripreso in esclusiva da Musitalia di Mariella Restuccia che ne farà un dvd per tutto il mondo

Non poteva mancare ad un evento così importante, presentato da Alda D’Eusanio,  il ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria, in prima fila durante l’evento ’100 flauti per il Centenario’  dalla nascita di Severino Gazzelloni, flauto d’oro mondiale e Roccaseccano per nascita . Come la signora Tria, moglie del ministro che con il consorte non ha voluto perdere un evento che, nella sua città natale,  ha celebrato non solo Severino Gazzelloni, ma un intero circondario che, oltre la musica ai livelli più alti,  offre spunti di  cultura, spiritualità, natura incontaminata e ottima gastronomia. Da ben quattro anni il motore dell’iniziativa, che in questa edizione 2019  ha visto esibirsi  nella serata del 13 luglio ben 197 flauti, è la professoressa Giuseppina Iannotta, cui il Comune di Roccasecca, ha affidato la direzione artistica del  Festival Internazionale Severino Gazzelloni. ‘Un evento nell’evento – ha spiegato la stessa Iannotta, – infatti la nostra stagione musicale in onore del maestro Gazzelloni ha la durata di diversi mesi, durante i quali si susseguono una serie di incontri musicali, seminari e convegni con grandi artisti’. Il Festival, alla sua XXVma edizione, è cresciuto grazie all’impegno del sindaco Giuseppe Sacco e della sua vice Valentina Chianta con delega anche alla Cultura, tanto da meritare per la seconda volta la Medaglia del Presidente della Repubblica, un riconoscimento che fa brillare il paese della Ciociaria di luce internazionale.

‘ Sono molti i visitatori del nostro territorio – ha spiegato la vice sindaco Valentina Chianta, un vero vulcano di idee e dinamismo, che affianca e promuove tutte le attività del Festival in tandem con la professoressa Iannotta – e arrivano da ogni parte del mondo, attratti dalla musica e dalla storia del grande maestro Gazzelloni, ma non solo. Roccasecca è anche la patria di San Tommaso d’Aquino e offre spunti di altissimo valore spirituale e culturale’. Il particolare messo in campo dalla direttrice artistica Giuseppina Iannotta, vera anima dell’evento, in questa edizione 2019 nella serata dei ’100 flauti per il Centenario’ , sta nell’aver fortemente voluto coinvolgere anche gli allievi delle molteplici scuole di musica che sono un vero fiore all’occhiello del territorio ciociaro. Mai come in questi luoghi si può assistere a tanta dedizione ed amore per la musica, segno tangibile del grande esempio che Severino Gazzelloni ha lasciato in eredità ai suoi concittadini. L’intero concerto è stato ripreso da Musitalia di Mariella Restuccia, imprenditrice discografica che promuove la musica italiana in tutto il mondo e per l’occasione ha deciso di confezionare un dvd della serata, fruibile anche per tutti coloro che non hanno potuto essere presenti allo storico concerto. Grande merito al maestro Franz Albanese per aver saputo coniugare professionisti del flauto con i giovanissimi allievi delle scuole di musica, coadiuvato da Egidia Casciano e dalla stessa direttrice artistica Giuseppina Iannotta.

Credit Photo: Onorio G. Vozza idealmente.net

Lascia un commento