Diritti umaniMondoPrimo piano

Yemen, scappa di casa a 11 anni per evitare il matrimonio combinato dai genitori

By 25 Luglio 2013 No Comments

nada yemen 2“Molte bambine hanno deciso di gettarsi in mare e ora sono morte. Ho cercato di risolvere il mio problema”.

Roma, 25 luglio – Scappa di casa a 11 anni per evitare il matrimonio combinato dai genitori. E’ la storia di Nada, una ragazzina yemenita, che ha preferito lasciare la sua casa e denunciare il comportamento della sua famiglia piuttosto che essere costretta a sposarsi ancora bambina e con un uomo che non desiderava. “Non potevo più vivere con la mia famiglia e ora vivrò con mio zio- racconta Nada in un video che circola in rete- La mia famiglia ha minacciato di uccidermi se fossi andata da mio zio”.
Piuttosto che dire sì al matrimonio combinato “morirei”, dice ancora. E poi: “Molte bambine hanno deciso di gettarsi in mare e ora sono morte. Ho cercato di risolvere il mio problema, ma molte ragazzine innocenti non possono risolvere i loro e possono morire, suicidarsi, fare qualunque cosa venga loro in mente. Non hanno tempo di studiare o di fare altro- conclude-io non sono la sola”.

Lascia un commento