Connect with us
Azzera la bolletta

Ambiente & Turismo

“Videocittà 2024”: il Festival della visione e della cultura digitale al Gazometro di Roma  

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Straordinario successo per “Nebula”, l’installazione di Quiet Ensemble, con la musica di Giorgio Moroder al Gazometro di Roma

 di Damiana Cicconetti

 Dal 5 al 7 luglio, presso il Gazometro di Roma, si è svolta la VII Edizione di “Videocittà”, il Festival ideato da Francesco Rutelli e diretto da Francesco Dobrovich, che indaga i più innovativi codici dell’audiovisivo e del digital.

“Videocittà” è stata un’esperienza unica, con video-arte, DJ-Set e talk che hanno trasformato la struttura industriale in un parco dell’innovazione.

Nebula” ha rappresentato l’evento clou: meravigliosa opera di Quiet Ensemble, con musiche di Giorgio Moroder, Premio Oscar e David di Donatello alla Carriera, nonché una delle figure più influenti dell’elettronica.

Per questopera ho pensato ad Elon Musk e al suo razzo che vola verso Marte”, ha dichiarato Giorgio Moroder durante il talk che ha inaugurato il Festival.

“Nebula” è, in effetti, una riflessione sulla connessione tra uomo e natura e sul dialogo tra pensiero ambientalista e nuove tecnologie, come percorso imprescindibile per costruire un mondo dove coesistano digitale, inclusione e sostenibilità.

…Una costellazione che ha avvolto il pubblico con ben 400.000 stelle che hanno illuminato il Gazometro, così creando una pioggia di luci che si sono irradiate per ben 75 metri di altezza.

…Un’esperienza unica, in cui si è divenuti parte di una notte trapuntata di astri, con suoni provenienti da galassie lontane.

Quest’ultima Edizione ha rappresentato un viaggio attraverso il Cosmo, con il supporto scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

Dopo l’elemento lunare e quello della Terra degli anni precedenti, il 2024 ha avuto come tema quello delle Galassie.

“Nebula”, dunque, fa parte di una quadrilogia che il prossimo anno si concluderà con un racconto sul Sole.

…Tre serate tutte sold out; tra gli ospiti la VR experience Le Bal de Paris, progetto del Teatro dellOpera di Roma e la video-arte di Sahej Rahal.

Perché “Videocittà” è uno spazio creativo di punta nel panorama delle arti, con opere che mescolano scienza e tecnologia.

Videocittà è un evento che indaga i più innovativi codici dellaudio-visivo e del digitale… L’arte che è espressione di sé”, lo ha dichiarato Gloria Denti, Head Brand Communication di Eni.

Credit photo by: Giordana Fauci

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè