“Napoli al femminile” di Rita Covello

By 9 giugno 2016Arte & Cultura

In libreria dal 9 giugno 2016

Senza-titolo-7
Roma, 9 Giugno  – Terza uscita per la collana Guide Al femminile: dopo Milano di Anna Di Cagno e Torino di Rosalba Graglia, esce in libreria Napoli al femminile dell’autrice partenopea , pratica guida a una città unica, fatta di stratificazioni e di molte contraddizioni, di passioni e di tradimenti, di realtà e finzione. Di mare, di terre e vulcani, di cielo e di prospettive. Coraggiosa e tenace, come le sue donne, Napoli è femmina: nella leggenda della sirena Parthenope, nella storia, nei profondi contrasti, nella sua bellezza che ammalia e rende schiavi.  Napoli è una città inaspettata e la sua topografia lo dimostra: non si percorre solo in lungo e largo, ma anche in su è in giù. Tacco in borsetta, Napoli va visitata in tutta comodità, la guida vi accompagna alla scoperta di mete imperdibili: la Cappella Sansevero (nota in tutto il mondo per la statua del Cristo Velato) il Cimitero delle Fontanelle e, ancora, il Duomo con il misterioso Sangue di San Gennaro, il Museo del Corallo di Ascione, fino a raggiungere le architetture che si stagliano sul mare: il Maschio Angioino, Castel dell’Ovo, Villa Doria D’Angri, Palazzo Don D’Anna e molte altre.  Per conoscere il capoluogo campano e i suoi cittadini, non c’è nulla di meglio che immedesimarsi nella sua atmosfera abituandosi alle sonorità – e gestualità – della parlata locale (la guida contiene un breve dizionario e dei cenni sulla grammatica partenopea) e preparandosi alle leggende e superstizioni di cui ne è intrisa e le passioni che l’accendono. Ma Napoli non è solo questo. Napoli è una galleria di prelibatezze culinarie, di pizzerie, ristoranti, trattorie, pasticcerie e caffè che Rita Covello ha selezionato per voi: oltre sessanta esercizi che raccontano la passione partenopea per il cibo e la ritualità che la contraddistingue.  A chiudere il tour della città, consigli per lo shopping tra negozi e mercatini, per ammirare le nuove espressioni artistiche delle numerose gallerie che la costellano e muoversi in tutta tranquillità anche con bambini al seguito. La guida è ricca di suggerimenti, piccoli trucchi e comportamenti da seguire per scoprire la vera anima di questa città al di là degli stereotipi e senza paura.

Rita Covello, napoletana doc, architetto e velista, amante del mare e dei viaggi. Dopo la laurea a Napoli, ha studiato e vissuto a Parigi, poi a Londra e Milano, per tornare ad affacciarsi sul suo Golfo nel 2009. Ora la sua Napoli la vede all’orizzonte, dalla sua casa di Sorrento. Esperta di storia dell’architettura e di beni culturali, lavora da anni nel turismo. La sua passione per il viaggio come scoperta e per un turismo esperienziale e di qualità l’hanno portata a fondare la società “T4T Tailors for Tourism”. Cuoca e buongustaia, tifosa del Napoli, ha sempre coltivato con cura l’amore viscerale – e a volte contrastato – per la sua Città.

Lascia un commento