Matteo Marzotto riceve il Sigillo di Ateneo dell’Università di Urbino.

By 14 Marzo 2019Moda

L’imprenditore Marzotto, dopo la consegna del Sigillo ha tenuto la lectio magistralis sul tema “Guardando all’intrapresa sostenibile. Tra ‘uomo al centro’ e globalizzazione”.

La cerimonia per il conferimento del Sigillo di Ateneo all’imprenditore Matteo Marzotto si è svolta mercoledì 6 marzo presso l’Aula Magna di Palazzo Battiferri in via Saffi 42 a Urbino. A consegnare il Sigillo è stato il rettore dell’Università di Urbino Vilberto Stocchi.

Il Sigillo di Ateneo è un’onorificenza di grande pregio che l’Università di Urbino in passato ha conferito a celebri personaggi della cultura tra cui il regista Pupi Avati, lo scrittore Andrea Camilleri, lo stilista- imprenditore Piero Guidi e l’imprenditore Oscar Farinetti.


Matteo Marzotto proviene da una famiglia di industriali della lana ed è presidente di Dondup da settembre 2016 e vice presidente di Pogetto Marzotto da marzo 2018.  È stato amministratore delegato di Fiera Vicenza (dal 2013 al 2016) e vicepresidente esecutivo di IEG – Italian Exhibition Group (da ottobre 2016 a novembre 2018). Ha lavorato per quindici anni nelle aziende del Gruppo Marzotto. Tra il 2003 e il 2008 ha avuto l’incarico di direttore generale operativo di Valentino, passando successivamente al ruolo di presidente. Ha acquisito e poi rilanciato  la griffe Vionnet di cui è stato presidente da ottobre 2008 a gennaio 2013. Da agosto 2008 a dicembre 2011 è stato presidente e commissario di ENIT – Azienda Nazionale del Turismo e da giugno 2013 a luglio 2016 presidente della Fondazione CUOA – Centro Universitario Organizzazione Aziendale.

Matteo Marzotto è tra gli ideatori della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus di cui è presidente da aprile 2018. Da settembre 2013 è invitato permanente al Consiglio Generale di Nuovi Orizzonti AIPDF – Associazione Internazionale Privata di Fedeli di Diritto Pontificio. Siede in numerosi consigli di amministrazione , tra cui Morellato  Sector e Brunello Cucinelli ed è stato Ambasciatore di Expo Milano 2015.

Dopo la consegna del Sigillo l’imprenditore ha tenuto una lectio magistralis dal titolo “Guardando all’intrapresa sostenibile. Tra ‘uomo al centro’ e globalizzazione”. Nel suo discorso ha ricordato il nonno Gaetano “uomo al centro’ che gli ha trasmesso la consapevolezza che “il concetto di ricchezza va umanizzato. Essere un uomo al centro all’imprenditore in realtà conviene, ma bisogna capire che creare ricchezza non è soltanto questione di soldi” ha spiegato Marzotto.

Tanti i riferimenti anche alla sorella maggiore Annalisa scomparsa nel 1989, per la quale ha voluto creare la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica e al tema importante della sostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente.

Lascia un commento