Mondo

Israele adotta nuove misure volte a ridurre al minimo la diffusione del coronavirus

By 14 Marzo 2020 No Comments

Le misure sono fondamentali per garantire che le infezioni, sebbene sia chiaro che continueranno, siano il più lente e graduali possibili e non un focolaio incontrollabile

Il primo ministro Biniamin Netanyahu ha appena dichiarato che il paese sta entrando in una nuova fase, che la popolazione dovrà adottare una nuova routine che può durare settimane o mesi.

“Stiamo combattendo un nemico invisibile, il virus, e insieme possiamo sconfiggerlo, ma per questo, la disciplina e la responsabilità pubblica sono fondamentali”, ha detto Netanyahu primo ministro israeliano.

In particolare, le nuove misure appena annunciate, oggi sabato 14 marzo 2020:


– Tutti i luoghi di intrattenimento sono assolutamente chiusi: ristoranti, caffè, centri commerciali, teatri, cinema, sale da concerto.

– Sono stati aggiunti pochi giorni dopo l’annuncio della chiusura di scuole, scuole superiori e università, asili e scuole materne. Vengono inoltre classificate le classi per bambini e ragazzi con bisogni speciali.

– Riunioni di oltre 10 persone vietate.

– Tutte le aziende, le società, i vari uffici sono incoraggiati a ridurre al minimo il numero di funzionari sul lavoro e ad organizzarsi in modo che tutti lavorino da casa.

– In ogni incontro viene sottolineata la necessità di mantenere una distanza di 2 metri tra una persona e l’altra.

– Viene ribadita la necessità di mantenere l’igiene personale, di lavarsi le mani dopo aver toccato le superfici dove potrebbe stazionare il virus.

– Per ora, il trasporto pubblico è mantenuto, ma si sta prendendo in considerazione la possibilità di interromperlo.

-La popolazione è incoraggiata ad allontanarsi da casa solo per ciò che è essenziale.

È una nuova tappa. Difficile senza dubbio. Ma la cosa principale è capire che le misure sono fondamentali per garantire che le infezioni, sebbene sia chiaro che continueranno, siano il più lente e graduali possibili e non un focolaio incontrollabile, al fine di consentire al sistema sanitario pubblico di riuscire a servire tutti coloro che ne hanno bisogno e non vadano in tilt, il che aumenterebbe la mortalità a causa dell’incapacità di servire tutti.

 


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com