MondoPrimo piano

In Australia la nuova Ambasciatrice è Francesca Tardioli

By 18 Settembre 2019 No Comments

Il plauso e l’augurio di buon lavoro degli italiani d’Australia

“Un grande in bocca al lupo e buon lavoro alla nuova Ambasciatrice Italiana in Australia Francesca Tardioli, auguriamo a Lei ed al Suo Staff un buon lavoro, volto come afferma la nuova Ambasciatrice: “in un impegno a tutto campo tra i due Paesi che condividono Valori fondamentali, tradizioni Democratiche e Culturali in un mondo in continuo cambiamento”. Così Joe Cossari e Paolo Buralli Manfredi, italo australiani e rappresentanti della Dna a Melbourne sulla recente nomina dell’ambasciatrice italiana in Australia Francesca Tardioli. Un incarico che è stato accolto con grande favore dalla comunità italiana del paese oceanico, anche per la sensibilità istituzionale dimostrata nel corso della sua carriera dalla neoincaricata. Francesca Tardioli, nata a Foligno l’8 settembre 1965, ha intrapreso la carriera diplomatica nel 1991, dopo la laurea in Scienze Politiche all’Università di Perugia e un Master in Relazioni Internazionali presso la Sioi di Roma. Nel corso della sua carriera diplomatica spicca l’impegno nel campo della tutela dei Diritti Umani. A partire dal 2016 infatti è Vice Direttrice Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza e Direttrice Centrale per le Nazioni Unite e i Diritti Umani, dove ha gestito la partecipazione italiana ai lavori dell’Assemblea Generale, del Consiglio di Sicurezza e delle principali organizzazioni internazionali deputate alla tutela e alla promozione dei Diritti Umani, tra cui il Consiglio dei Diritti Umani ed il Consiglio d’Europa.

L’Australia di oggi è una delle mete più gettonate da giovani italiani, per lo più laureati, alla ricerca di una meritocrazia che spesso non vedono soddisfatta in patria. A questo si aggiunge il gran numero di migranti dell’immediato dopoguerra che ormai hanno raggiunto la terza ed anche la quarta generazione di italiani all’estero. L’augurio alla Ambasciatrice Francesca Tardioli è quello di saper valorizzare il bagaglio culturale italiano creando un ponte ideale di scambio tra l’Italia e tutti gli italiani d’Australia, in un’ottica di globalizzazione costruttiva che riconosca in primis il titolo di studio da ambo le parti.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com