DEF: Fedrecontribuenti, del ‘TERZO SETTORE’ non c’è traccia

By 11 ottobre 2018Politica

Il consiglio direttivo di Federcontribuenti commenta il Def in queste ore all’esame del Senato

Di Romolo Martelloni


”Spiace rilevare che nel Documento di Economia e Finanza, del ‘terzo settore’ non c’e’ traccia. Praticamente e’ pari a zero il ‘no profit’, il ‘volontariato’, l’ ‘impresa sociale’ e anche il ‘servizio civile universale’. Proprio una amara sorpresa”. Lo rileva, in una nota, il consiglio direttivo di Federcontribuenti, commentando il Def in queste ore all’esame del Senato. Federcontribuenti ricorda che Di Maio parlando al Forum del Terzo Settore aveva preso l’impegno di mettere proprio nella prossima legge di Bilancio alcune misure ”fra cui la possibilità di inserire professionisti nelle attività delle associazioni del Terzo settore”. ”Ci riesce difficile capire cosa abbia portato il legislatore a togliere un pezzo importante della realta’ sociale italiana, che rappresenta una realta’ molto importante in ogni economia e racchiude quei soggetti organizzativi di natura privata ma volti all’ assistenza dei consumatori, dei contribuenti, alla produzione di beni e servizi a destinazione pubblica o collettiva – conclude Federcontribuenti – come le cooperative sociali, le associazioni di promozione sociale, il volontariato, organizzazioni non governative”.

Lascia un commento