Connettiti con noi

Mondo

Usa, catturato pedofilo cannibale: in casa aveva la stanza delle torture

redazione

Pubblicato

il

pedofilo cannibaleMartedì il processo per  Geoffrey Portway: in casa ritrovati oggetti per le sevizie dei bambini rapiti. 

Roma, 12 settembre – Orrore negli Stati Uniti per la cattura, da parte dell’Fbi, di un pedofilo cannibale che stava progettando di rapire, seviziare e violentare le piccole vittime per poi mangiarle o cremarle. L’uomo si chiama Geoffrey Portway, ha 40 anni, inglese di nascita e residente in Massachussets. L’orco è stato incastrato grazie al web e a Skype dove, in una chat criptata, condivideva i suoi folli progetti con altri pedofili.

Nel suo covo, l’Fbi ha trovato una vera e propria ‘stanza delle torture’ con all’interno  macabri strumenti utili al suo terribile progetto: una bara di legno insonorizzata a misura di bambino, una gabbia, coltelli di ogni tipo e forma, strumenti per la castrazione e per il bondage, bisturi, due grandi freezer. E ancora: una tanica di candeggina, libri di cannibalismo e film pedopornografici. L’Fbi ha diffuso le foto-choc della stanza, situata nello scantinato, dove Geoffrey Portway voleva portare e torturare i bambini rapiti.
Martedì prossimo si terrà il processo il processo contro l’orco e i pm chiederanno per lui il massimo della pena: Portway rischia 30 anni di carcere.

Lascia un commento
Print Friendly, PDF & Email

Categorie