ItaliaPrimo piano

Lamezia Terme, esplode silos: due operai morti

By 12 Settembre 2013 No Comments

118 ambulanzaUn terzo è gravemente ferito. Rilievi in corso per accertare la cause dell’incidente.  

Roma, 12 settembre –  Tragedia sul lavoro a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. L’esplosione di un silo per la trasformazione di oli combustibili, ha causato la morte di due operai mentre un terzo è rimasto ferito gravemente con ustioni su tutto il corpo. Le vittime sono entrambi 32enni di Velletri e stavano lavorando come saldatori alla manutenzione della cisterna. Il ferito, invece, è un 47enne della Val di Chiana, in Toscana. 

Una fiammata li ha investiti, carbonizzando completamente uno dei due uomini. Sul posto sono intervenuti le forze dell’ordine e i Vigili del fuoco che stanno accertando le cause dell’incidente e la natura dei vapori che si sono liberati nell’aria. Una donna, che ha assistito all’incidente, ha detto di avere sentito uno scoppio e di avere visto una fiammata e qualcosa che volava in aria.  L’esplosione è avvenuta dentro lo stabilimento della IIsao Biopro, a San Pietro Lametino. Si tratta di un’azienda che produce oli raffinati, biomasse, glicerina e biodiesel con sede legale a Latina, mentre quella operativa è a Lamezia Terme.

Lascia un commento