Connect with us

Diritti umani

Tragedia del Mottarone, Faisa Cisal:”Profonda vicinanza ai familiari delle vittime”

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

La Faisa-Cisal auspica la ricerca, in modo consapevole e responsabile, di soluzioni finalizzate a evitare che, nell’ambito del trasporto pubblico locale compreso quello a fune, si ripetano simili tragedie

La Faisa-Cisal esprime profondo cordoglio ai familiari delle vittime e dei feriti del disastro che ieri si è consumato sulla funivia Mottarone in Piemonte.

“A loro va la nostra più profonda vicinanza in un momento così drammatico”, scrive in una nota Mauro Mongelli, Segretario Generale della Faisa-Cisal, la Federazione Autonoma Italiana Sindacale degli Autoferrotranvieri, Internavigatori ed Ausiliari del Traffico.

“Il bilancio dell’incidente che riporta la perdita di vite umane, ci porta a osservare un doveroso e rispettoso silenzio per la sofferenza di chi è stato colpito da questo triste evento – prosegue Mongelli – ma l’accertamento delle responsabilità, delegato agli organi competenti, resta prioritario”.

“La nostra Federazione – conclude il leader della Faisa-Cisal – auspica la ricerca, da parte di tutti, in modo consapevole e responsabile, di soluzioni finalizzate a evitare che, nell’ambito del trasporto pubblico locale compreso quello a fune, si ripetano simili tragedie”.

“Tra questi auspici, aldilà degli immaginabili e scontati messaggi di solidarietà, speriamo nell’’immediata attivazione di un percorso ministeriale e datoriale, comprese le autorità di controllo che operano in tal senso, al fine di consolidare con atti percepibili, il concetto e la cultura della sicurezza“, conclude il segretario Mongelli.