Connect with us

Moda

Roma Fashion White 2021. Una emozionante edizione tra défilé e premiazioni 

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 4 minuti

Roma Fashion White 2021. Una emozionante edizione tra défilé e premiazioni 

La manifestazione, prodotta da Spazio Margutta e organizzata da Grazia Marino, ha lo scopo di promuovere il settore dell’Alta Moda Sposa e dell’Alta Moda, il lavoro dei creativi, delle griffe e delle sartorie italiane, che ancora oggi riescono a coniugare la creatività con l’innovazione, la tecnologia con la tradizione. 

 

Punto di riferimento a livello nazionale degli appuntamenti dedicati al pianeta “Bridal” e “Haute Couture” a RomaFashion White 2021 si sono vissuti momenti di pura creatività e promozione per l’alta sartorialità made in Italy. Le magiche atmosfere vissute nella navata di una delle chiese più antiche e belle della capitale, San Paolo Dentro le Mura, confermano la felice intuizione di Antonio Falanga di ideare un evento moda avuta quattordici anni fa di distanza, dalla programmazione della sua prima Edizione. 

La manifestazione, prodotta da Spazio Margutta e organizzata da Grazia Marino, nei sui intenti si prefigge di promuovere il settore dell’Alta Moda Sposa e dell’Alta Moda, il lavoro dei creativi, delle griffe e delle sartorie italiane, che ancora oggi riescono a coniugare la creatività con l’innovazione, la tecnologia con la tradizione. 

Nell’iniziativa patrocinata dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma – Municipio Roma I Centro, dalla CNA Federmoda e dalla Confcommercio Roma, condotta dalla giornalista di moda e costume Cinzia Malvini, si sono potute ammirare le creazioni delle Gemelle Donato: frizzanti e contemporanee, una rivisitazione di linee romantiche per la collezione “Costellazioni” abiti realizzati con la tradizionale tecnica del fatto a mano che svela la prestigiosa qualità del Made in Italy  e rendere ogni sposa unica e speciale. — CONTINUA

L’alta sartoria italiana, si è potuta rilevare nel quadro moda di Vittoria Roma, la Collezione Prêt à Couture “Cristalli” prende ispirazione dalle note dello Schiaccianoci di Tchaikovsky, un valzer di fiocchi di neve in un paesaggio di fiaba invernale, tessuti preziosi per gli outfits da sera: lame, broccato con pizzo, taffeta, tulle ricamato con perline, seta, per l’abito da damigella: pizzo francese e cristalli , organza in seta pura, cristalli Swarovski e per la sposa mikado grigio perla, damasco con intarsi ricamati, cristalli Swarovski. 

A seguire, le capusule collection “Waves collection” e “Nubes collection”dell’Accademia della Moda e del Design SITAM di Lecce, il Centro di Formazione più importante del Sud-Italia, specializzato nel settore tessile e abbigliamento, creazioni scenografiche immortalate negli scatti fotografici di Cosimo Buccolieri, tra i maggiori fotografi di moda del momento e promosse dallo Studio Repossi di Milano, agenzia che cura le campagne pubblicitarie di Dolce e Gabbana, Prada, Valentino, Gucci e Cucinelli. 

Ultimo quadro moda per Laura Spreti che torna a sfilare nella sua amata Roma, con la sua collezione Bridal and Houte Couture Collection 2022. Dopo il bikini gioiello più costoso dell’estate 2021, la stilista principessa propone, per il 2022, una collezione Bridal e di alta moda, in cui filo conduttore è il mito dell’eterno. Nella nuova collezione, ogni abito è ispirato, nel colore, come della fattura, ad una pietra preziosa: diamanti, zaffiri, rubini e smeraldi incarnano l’eterno, e donano, a chi li indossa, una bellezza senza tempo. Anche per la sposa moderna, gli abiti, impreziositi e delineati da ricami in brillanti, presentano una voluminosità che restituisce purezza, freschezza e leggerezza, grazie alla studiata alternanza di pizzi e trasparenze: il tema è ancora quello dell’eternità dell’amore, e della bellezza. Una bellezza che la stilista, in una geniale contaminazione di fashion e hi-tech, intende donare ad ogni donna, presentando, anche a Roma, una avveniristica linea di cosmetici in grado di restituire, grazie ad una innovativa tecnologia quantistica, l’eterna giovinezza. 

Partners dell’evento: Kevin Murphy un Brand australiano di prodotti professionali per capelli che prende il nome dal suo omonimo fondatore, celebre hairstylist di fama mondiale. Con il suo gruppo di professionisti del settore, diretto da Giampaolo Merandi con Maria Grazia Gallo e Federica Mollo ha curato l’immagine delle modelle, mentre per il make up anche quest’anno la manifestazione si è avvalsa della professionalità del Beauty Designer Raffaele Squillace. 

Un ringraziamento particolare a Gaia Caramazza Jewellery presente all’evento con la presentazione delle sue “Fedi Nuziali”, alla Società Opera in Roma, che ha curato il momento musicale con l’esibizione al pianoforte del Maestro Tei Kim, e all’Accademia del Lusso di Roma che con un gruppo di allievi ha curato i lavori di accoglienza e del backstage della sfilata. 

Nel corso dell’evento, è andato in scena il momento dedicato al conferimento del Premio “RomaFashion” Premio alla Carriera e alle Professioni Moda. L’iniziativa ideata nel 2002 da Antonio Falanga mira a rendere omaggio alle carriere e all’impegno dei principali protagonisti del sistema moda italiano. Per la Sezione “New Talent” il premio è stato conferito a Ludovica e Ginevra Francesconi, le giovani promesse del Cinema e della Fiction Italiana; per la sezione Hairdressing al Brand internazionale Kevin Murphy;  per la Sezione Giornalismo Televisivo a Mariella Anziano del TG3 Lazio; per la Sezione Giornalismo Moda a Silvia Cutuli del Messaggero; per la Sezione Hair Style a Lello Sebastiani e per la Sezione Istituzione al Direttore Generale della Confcommercio Roma Romolo Guasco. 

Molte le personalità del mondo della moda, del cinema e dello spettacolo e delle istituzioni ricordiamo che hanno partecipato alla manifestazione: il Sottosegretario alla Cultura Senatrice Lucia Borgonzoni, Sabrina Alfonsi Assessore del Comune di Roma con le deleghe all’Ambiente, all’Agricoltura e ai Rifiuti, Antonio Franceschini Segretario Generale di CNA Federmoda, Stefano Dominella della Maison Gattinoni, Sergio Valente, Didi Leoni, Sara Iannone, Roberta Ammendola e la model Andrea Duma, l’attrice Antonella Salvucci, Raffaele Squillace, Roberto Carminati e Francesca Mura, Tina e Claudio Vannini e Fulvia Beltrami.