Diritti umaniMondoPrimo piano

Messico: Cndh chiede tutela diritti umani di donne e bambini migranti

By 29 Luglio 2013 No Comments

l43-messico-migranti-130611124457_mediumIn Messico chi attraversa il paese verso il nord è esposto a gravi pericoli

Roma, 29 luglio  – Tutelare e promuovere i diritti umani dei migranti attraverso l’assistenza e la gestione delle loro principali problematiche è l’obiettivo del Programma della Commissione Nazionale dei Diritti Umani (CNDH). La CNDH sostiene che il passaggio senza documentazioni di bambini, bambine, uomini e donne migranti per il Messico non deve privarli dei loro diritti umani sanciti dalle leggi nazionali e internazionali. La Commissione ha sottolineato che è essenziale che le autorità svolgano la loro funzione nel rigoroso rispetto dell’attuale quadro normativo al fine di eliminare ogni forma di discriminazione. In un comunicato si legge che nella maggior parte dei casi, le persone che attraversano il Paese diretti al nord, sono esposte a gravi pericoli dato che viaggiano in condizioni disumane su camion o treni merci, senza acqua potabile o cibo necessario per sopravvivere.

tren3Tra gli altri obiettivi, il Programma di Assistenza ai Migranti della Cndh  sostiene promozione, diffusione e formazione attraverso collegamenti con varie istituzioni, organizzazioni e associazioni di migrazione collegate con il fenomeno migratorio, pubbliche o private, nazionali e internazionali. Questo Organismo nazionale autonomo, si avvicina ai migranti, periodicamente, si reca nelle loro postazioni per offrire assistenza medica e alimentare, oltre che legale. Da gennaio a giugno 2013 sono state fatte 791 visite in queste postazioni a 23 mila 325 persone, altre 317 presso case o alberghi per migranti, per 12.220 persone. Nelle piazze pubbliche e nelle stazioni ferroviarie sono state assistite 4.475 persone.


Fonte: Agenzia Fides

Lascia un commento