ItaliaPrimo piano

La Lidu onlus il 23 novembre si schiera dalla parte delle donne che hanno subito violenza

By 16 Novembre 2018 No Comments

La commissione Donne e Parità della Lidu onlus celebra la Giornata internazionale contro la Violenza alle donne con il convegno ‘Urla di donne invisibili. Testimonianze di coraggio e dignità’

di T. Primozich

Un tema ancora oggi irrisolto quello che la Commissione Nazionale Donne e Parità della Lidu onlus intende affrontare il 23 novembre, presso la sede di Piazza Ara Coeli – Roma, con il convegno“Urla di donne invisibili. Testimonianze di coraggio e dignità”. Un appuntamento che   la presidente della Commissione Maricia Bagnato sostiene ogni anno in occasione della Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per il 25 novembre, riuscendo a costruire importanti sinergie con le realtà associative che a vario titolo si occupano di problemi di genere. Interverranno al Convegno, Il presidente d’Onore Lidu onlus On. Alfredo Arpaia, Maricia Bagnato Belfiore, presidente della Commissione nazionale Donne e Parità; Claudia Corinna Benedetti, presidente ONPS, il Criminologo Natale Fusaro, Tiziana Primozich, direttore del giornale Daily Cases; Ella Clafiria Grimaldi medico e presidente Comitato Insieme per l’Arte. Moderatori i giornalisti Roberta Gisotti di Radio Vaticana ed Ettore Lembo de La notizia.net.


Anche quest’anno, con il dinamico appoggio del Comitato Insieme per l’Arte, l’associazione Ipathia e l’associazione Differevent, la Commissione Nazionale Donne e Parità della Lidu onlus intende analizzare le cause e proporre soluzioni contro la violenza di genere che invece di regredire continua ad aumentare, in una escalation di casi di cronaca che lasciano inorriditi per l’efferatezza con cui si svolgono. Nodo cruciale del convegno di quest’anno le due coraggiose testimonianze di Caterina Villirillo, fondatrice dell’associazione «Libere donne» a Crotone e mamma di Giuseppe, ucciso a soli 18 anni da un pregiudicato, nota per l’impegno verso le donne salvate dalla strada e dalla droga, ma lasciata sola a combattere il malaffare e le ingiustizie, e di Debora  M. che racconterà la storia di sua figlia vittima di una violenza e abbandonata dalle istituzioni. Donne invisibili e lasciate sole a lottare per la sopravvivenza dopo essere state vittime di gravi episodi che hanno azzerato le loro vite.  Ma allo stesso tempo testimonianze di chi ha saputo trasformare la sofferenza in aiuto e impegno civile, al fianco di  altre invitando tutte a non seppellire mai la propria dignità.

Durante l’incontro protagonista anche  l’Arte grazie alla sapiente direzione artistica di Ella Grimaldi per ricordare che la cultura del bello e l’espressione artistica sono un potente deterrente contro l’incultura della violenza.   Si alterneranno con Sussurri dell’anima e messaggi di speranza in versi le poetesse Sonia Giovannetti, Lucianna Argentino, Laura Pingiori e Raffaella Lanzetta. Verrà presentato “Grunda, l’Angelo dalle Ali Rotte” il fumetto contro il femminicidio ideato ed interpretato dalla giornalista e attrice Emanuela Del Zompo con la collaborazione della regista Annie Depardieu. Alcuni inserti musicali curati da Sara Lauricella presidente dell’Associazione Differevent e  una performance teatrale dell’attrice Marianna Petronzi giovane talento pugliese.

Lascia un commento