Arte & CulturaItaliaMondoPrimo piano

La Francia trionfa alla finale mondiale della Danone Nations Cup

By 9 Settembre 2013 No Comments

GetAttachment25.000 gli spettatori a Wembley per il più importante torneo internazionale di calcio Under 12. Più di 400 ragazzi hanno calcato il mitico prato per contendersi l’ambito trofeo. L’Italia si piazza al 15° posto.

Roma, 9 settembre – Davanti al testimonial ufficiale del torneo Zinedine Zidane e a grandi campioni del presente e del passato, come il nuovo fenomeno dell’Inghilterra Tom Ince (figlio del ‘Governor’ Paul) e l’indimenticato Georghe Hagi, la Francia ha vinto la 14a edizione della Danone Nations Cup in una finale tiratissima contro il Brasile conclusasi 3-1 ai rigori dopo che i supplementari erano finiti a reti bianche.  Il terzo gradino del podio è andato al Giappone, 15° posto per i nostri azzurrini.
Sono inoltre stati assegnati alcuni premi speciali, come “Miglior giocatore” al giapponese Hiro Sato, che con i suoi 5 gol e le sue caratteristiche di uomo squadra ha contribuito a portare il Giappone al terzo posto. “Goleador” si è rivelato l’inglese Bobby Frederick Duncan con 9 gol, mentre il portiere del Messico Alonso Rangel si è dimostrato un autentico baluardo con solo 1 gol subito. 
Il premio “Fair Play” è stato assegnato ai ragazzini giapponesi per la loro presentazione alla cerimonia di promessa di fedeltà ai principi del Fair Play. ‘Apertura, rispetto e fair play’, sono questi i principi chiave su cui si fonda tutta la manifestazione. Tutti i partecipanti – ragazzi, allenatori e accompagnatori – devono promettere di rispettare tali valori firmando la Carta del Fair Play durante la cerimonia di inaugurazione.
GetAttachment (1)Prima di approdare a Wembley per la finalissima, i ragazzi provenienti da 32 Paesi sono stati ospitati nel Surrey Sports Park di Guildford, dove oltre agli allenamenti e alle partite di qualificazione, hanno partecipato a una serie di giochi e attività educative in materia di sana alimentazione. La Finale Mondiale della Danone Nations Cup si presenta, infatti, sempre più come un vero e proprio ritiro professionistico in cui i ragazzi hanno l’opportunità di giocare all’estero, ma anche di vivere lo spirito della competizione e della convivenza.
GetAttachment (2)Entusiasta – e non solo per la vittoria della Francia – Zidane: “Complimenti alla Francia per la splendida vittoria ma tutti i giocatori hanno dimostrato un livello di professionalità molto elevato per la loro età. Sono onorato di essere parte di un programma fantastico che fa amare sempre di più il calcio alle giovani generazioni e fa crescere in loro il rispetto per compagni ed avversari”.
L’appuntamento con la Finale Mondiale della Danone Nations Cup è per l’anno prossimo in Brasile.

Lascia un commento