Il Gruppo Sant’Anna negli States

By 17 giugno 2016Italia
[AdSense-B]

 

Il Gruppo Sant’Anna è pronto alla conquista e consolidamento del mercato americano approfittando delle prossime fiere in programma negli : dapprima l’FMI di Chicago dal 20 giugno, poi il Summer Fancy Food di New York dal 26 giugno.


Senza-titolo-19

Due occasioni strategiche fondamentali per l’azienda di Vinadio per presentare il suo portfolio prodotti completo ai principali player del comparto provenienti dai diversi paesi il suo portfolio prodotti completo: l’acqua minerale leader nazionale, Sant’Anna Bio Bottle, la bottiglia che ha rivoluzionato l’industria del beverage con un contenitore che non utilizza neanche una goccia di petrolio, SanThé Sant’Anna, una gamma di the freddi di alta qualità,  e SanFruit Sant’Anna, nettari di frutta privi di conservanti e ad alta concentrazione di frutta. Per il Gruppo Sant’Anna, che nell’ultimo biennio si è molto focalizzato sulle strategie di sviluppo dell’export, gli States rappresentano un mercato dalle vaste opportunità. In quest’area in particolare si assiste ad una generale diffusione di una cultura alimentare più attenta a salute e benessere, che sta cambiando radicalmente le abitudini dei consumatori, favorendo l’abbandono di bevande gassate ad alto tenore di zuccheri, sostituite da bevande più leggere e che rappresentano un ideale di benessere, come è l’acqua minerale. E’ una chiave di volta fondamentale per Sant’Anna, che sul mercato statunitense ha già concluso primi importanti accordi con le insegne distributive.

Gamma-SantAnna_Rebruant_aa


Questa tendenza si registra anche a livello globale. La presenza a queste fiere diventa dunque un’occasione fondamentale per presentare ad un pubblico internazionale di straordinaria portata per affluenza e attenzionalità l’intera offerta del marchio ombrello Sant’Anna, che sin dalla sua creazione ha fatto dell’alta qualità la bandiera dei suoi prodotti: prima con l’acqua minerale Sant’Anna, che con i suoi straordinari valori di leggerezza e basso contenuto di sodio è stata tra le prime ad essere consigliate nell’alimentazione dei neonati; poi con il the freddo, prodotto solo per infusione, senza l’utilizzo di preparati solubili, e arricchito di succo di frutta; infine con i nettari di frutta, naturalissimi, nutrienti e privi di conservanti. Una strategia vincente che ha portato l’Azienda in cima alla classifica delle prime aziende italiane del settore alimentare e beverage

Lascia un commento