Connect with us
Azzera la bolletta

Food & Wine

Giornata Mondiale del Cioccolato: dalla scienza al piatto con la Medicina Culinaria

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 7 luglio si festeggia la Giornata Mondiale del Cioccolato, uno degli alimenti più studiati dalla scienza. Irresistibile e amato da tutti, il cioccolato è ricchissimo di polifenoli, sostanze bioattive con azione cardio protettiva.

Secondo la scienza, il consumo regolare di 5-10 grammi di cioccolato fondente al 70% contribuisce ad abbassare la pressione, ridurre il deposito di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni e proteggere dal diabete.

La cioccolata fondente fa bene anche perchè è ricca di fibre (circa 8 grammi su 100) e vitamine (B1 e B2).

Ma si sa, il troppo stroppia e l’elevato contenuto di chilocalorie e grassi saturi -che rendono il cioccolato un alimento energizzante- possono annullare gli affetti positivi dei polifenoli, se consumato in eccesso.

I polifenoli contenuti nel cioccolato combattono i radicali liberi in maniera indiretta svolgendo un’azione anti-invecchiamento: i flavonoidi aumentano la produzione endogena di antiossidanti.

Grazie all’azione svolta dai polifenoli sul sangue, il consumo moderato di cioccolato migliora la circolazione, anche a vantaggio di pelle e capelli.

Come consumarlo secondo la Medicina Culinaria

Per ottenere i benefici dei polifenoli, dobbiamo scegliere solo cioccolato fondente, con una percentuale di cacao almeno del 70%. La cioccolata al latte, a causa della caseina, neutralizza i benefici dei polifenoli, è più zuccherina e ha un contenuto minore di fibra.

Il cioccolato non dev’essere mai abbinato con la caseina, in quanto la proteina del latte impedisce l’assorbimento intestinale dei polifenoli. Quindi no al cioccolato al latte, la cioccolata calda facciamola con l’acqua e la ganache con l’olio di arachidi, non con la panna.

Risulta, invece, efficace abbinarlo a cibi come il pompelmo rosa, contenente licopene, uno dei tre antiossidanti naturali (oltre alla vitamina E e alla vitamina C). I pochi grassi di una porzione consigliata di cioccolato permettono l’assorbimento del licopene, elemento liposolubile che se non accoppiato ai grassi non verrebbe assorbito dall’organismo.

La mousse al cioccolato salva pressione

Scopri la ricetta della mousse al cioccolato senza latticini, con solo 90kcal a porzione e meno zuccheri di un bicchiere di latte, realizzata nell’ultima puntata di Medicina culinaria, la rubrica di Medicina 33, speciale TG2.

Ingredienti per 4 porzioni:

3 albumi

20 g di miele

50 g di cioccolato fondente 75%

50 g di acqua

Procedimento:

Montare gli albumi a neve

Creare uno sciroppo sciogliendo il miele nell’acqua, portando a bollore

Incorporare lo sciroppo con gli albumi

Sciogliere il cioccolato in microonde

Incorporare il cioccolato sciolto

Distribuire in stampi monoporzione e far riposare in frigorifero per 2-3 ore

Decorare con frutta fresca.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè