Connect with us

Italia

Daniele Piccirillo e il mondo del mistero

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

Intervista al conduttore della nota trasmissione “Ghost Hunters”

Di Francesca Rossetti

Daniele 2Roma, 19 Aprile – Daniele Piccirillo è un volto molto conosciuto sul piccolo schermo, dato che conduce la trasmissione “Ghost Hunters” su Italia 1, dedicata a fantasmi ed ectoplasmi. L’ho incontrato per conoscere più da vicino questo straordinario mondo magico.

Chi è Daniele Piccirillo e come nasce la tua passione per la parapsicologia?

“La mia passione per la parapsicologia nasce sin da quando ero molto piccolo: sono sempre stato un appassionato di fantasmi e di medianità, la cosa però che ha fatto cambiare completamente la mia vita è un episodio che ricorderò per sempre, in cui la mia mano durante un tema in classe ha iniziato a scrivere da sola ed è così che è iniziato il mio percorso nel mondo del paranormale”.

Che cos’è Ghost Hunters, chi ne fa parte e di che cosa si occupa?

“Il Ghost Hunting è letteralmente la caccia ai fantasmi ma non è propriamente quello che noi facciamo : veniamo contattati da numerose persone per indagare attraverso i macchinari e l’ ausilio di un sensitivo che sarei io per comprendere se nelle case, negozi,  castelli, ville, magazzini ci sono interferenze paranormali. I macchinari che utilizziamo sono scientificamente testati dal Ghost Hunting internazionale e si occupano prevalentemente di campi elettromagnetici”.

Quali sono i luoghi misteriosi più importanti in Italia ed all’estero e quali episodi particolari avete vissuto?

“I luoghi più misteriosi dove abbiamo indagato sono molteplici ma quelli che ci sono rimasti più nel cuore sono molte abitazioni private e in particolare un centro estetico in provincia di Milano dove sono accaduti fatti impressionanti ed incredibili che rimarranno sempre nel nostro bagaglio di esperienze. Porte che si aprono da sole, foto in cui si evince la presenza di un’entità, passi e registrazioni audio dove la presunta energia colloquia con noi”.

Chi sono i maggiori esperti del settore del presente e del passato?

“Per quanto riguarda lo spiritismo ricordiamo Kardec e le sorelle Fox, mentre nell’era moderna il più accreditato e lo studioso torinese Gustavo Rol”.

Come mai alcune anime restano legate al luogo dove hanno abitato anche dopo la morte e quale ruolo svolgono nei confronti dei vivi?

“Rimangono legate perché non riescono a staccarsi del loro essere materiale per elevarsi verso la spiritualità e quindi continuano a vivere come se fossero ancora in carne nel ruolo dei vivi. Spesso non condividono nulla se non il ripetersi di loro azioni che compivano quando erano vivi.”

 Avete ricevuto segnalazioni o testimonianze particolari? Quali?

“Ogni giorno riceviamo testimonianze o segnalazioni che ci lasciano sbalorditi: la più interessante che abbiamo ricevuto è stata quella di una casa in provincia di Torino dove i coniugi abitanti di quella villa hanno trovato il letto in verticale e tutti i cassetti rivolti verso la Terra mentre loro erano in cucina a mangiare, ovviamente non c’era la presenza di nessun umano nella camera da letto. “

Oltre alla trasmissione sono stati pubblicati libri sulla vostra esperienza? Parliamone…

“Il nostro libro si chiama “Ght, il manuale del cacciatore di fantasmi” edito da Mursia e parla di tutte le nostre indagini più famose”.

Grazie al bravissimo Daniele ed alle sue incredibili esperienze, e per seguirlo con i suoi colleghi nelle loro straordinarie avventure http://www.ghosthuntersteam.it/

Print Friendly, PDF & Email