Connect with us
Azzera la bolletta

Attualità

Continua la scia di sangue in Egitto

Published

on

Tempo di lettura: < 1 minuto

2013-635086574723377419-337Roma, 6 luglio – Sangue, sangue e ancora sange: in Egitto la protesta dei sostenitori del presidente destituito Mohamed Morsi è stata soffocata dagli scontri con l’esercito.

Il bilancio a Il Cairo è di 30 morti e oltre 1.100 feriti.

Nonostante la represssione, il Partito della Libertà e della Giustizia, volto istituzionale dei Fratelli Musulmani ha diffuso una nota in cui invita gli agiziani a non mollare e a continuare con le proteste: “Il movimento afferma che resterà con tutti i suoi membri e simpatizzanti a fianco delle folle nelle piazze egiziane, fino a che presidente Mohammed Morsi non sarà reintegrato nelle sue funzioni”.

Le ultime rivolte di piazza sono avvenute mentre il presidente egiziano ad interim Mansour ha sciolto il parlamento ed è stato arrestato l’ex candidato alla presidenza Khairat El Shater, numero due dei Fratelli Musulmani.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè