Connect with us

Moda

Buy Low: il primo distributore automatico di vestiti e accessori da donna aperto a Roma h/24

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

A Roma, nel dicembre scorso, è stato aperto con successo il primo distributore  automatico di vestiario e accessori femminili: l’idea è di Buy Low, noto marchio di abbigliamento fashion a basso costo.

 di Giordana Fauci

A Roma, nel dicembre scorso, è stato aperto con successo il primo distributore  automatico di vestiario e accessori femminili: l’idea è di Buy Low, noto marchio di abbigliamento fashion a basso costo. Il distributore è stato collocato all’esterno del negozio, in Via Appia n. 1299. Vi si possono acquistare magliette, pantaloni, gonne, occhiali, leggins, t-shirt, senza dimenticare i preziosissimi buoni regalo.

Dunque un vero e proprio dispenser di abiti da donna e buoni, attivo 24 ore su 24.

Un’iniziativa seguita da oltre 230mila follower sui canali social, con una app per IOS e Android.

Proprietaria dell’azienda è Mary Miliè che, in tal modo, ha offerto alle donne di tutte le età della Capitale “soluzioni a tutto tondo”.

In effetti, il suo distributore consente a ciascuna cliente che si trova innanzi ad “esigenze-emergenze” – che, come sempre, si presentano all’ultima ora  e, perciò, non si ha modo di fronteggiare, poiché sempre impegnate nel lavoro o in famiglia – l’acquisto di ciò di cui si necessita, senza esser costrette a continue rinunce.

Pertanto, per tutte coloro che hanno urgenza di reperire un outfit elegante ma non riescono a tornare a casa in tempo dopo il lavoro, perché magari sono state invitate a partecipare, senza preavviso, ad una cena  piuttosto che ad un compleanno e, oltretutto, sono alla ricerca di un regalo poco dispendioso, non vi sarà più alcun problema, perché vi è Buy Low a cui affidarsi per l’acquisto di un paio di scarpe o, invero, di una borsetta.

…Buy Low si rivelerà utilissimo finanche nel caso in cui ci si sia sporcate durante la pausa pranzo e, quindi, si ha urgente necessità di un cambio d’abito per l’importante riunione fissata nel pomeriggio.

Del resto, non v’è dubbio: il distributore ha già dimostrato, fin dall’inizio, di aver accontentato le più disparate esigenze di ogni donna.

…Buy Low, a dire il vero, ha dimostrato di soddisfare finanche le più esigenti.

Nella macchinetta automatica, rigorosamente mimetica – che come gli stessi furgoncini che girano per la Capitale da altrettanto tempo e che, per tale motivo, hanno reso ancor più famoso il marchio Buy Low – si possono reperire persino buoni regalo del valore dai 15 agli 80 Euro, ovvero per tutte le tasche, oltre al vestiario, a partire da soli 9 Euro per un body basic, fino ad arrivare ad un massimo di 37 per un outfit casual e/o elegante completo.

L’idea è nata un po’ di tempo fa ad una nostra dipendente…”: questo ha affermato con orgoglio Vincenzo, il marito di Mary Miliè.

Devo dire che le clienti sono molto soddisfatte e ci taggano sui social nelle loro varie emergenze…”: ha aggiunto con altrettanta soddisfazione la stessa Mary.

Inoltre, dopo aver aperto le porte di Buy Low a Real Time nel mese di dicembre 2021 e, pertanto, appena tre mesi fa, la clientela del negozio è raddoppiata.

Senza considerare la presenza delle molte TikToker romane che continuano a pubblicizzare il già noto marchio.

Da non sottovalutare, poi, il fatto che, ogni sera, dopo la chiusura del negozio, sui social dello stesso marchio compare una foto con tutto il materiale che le clienti possono trovare nel distributore nelle ore notturne.

…Un’idea semplice ma non per questo poco straordinaria, visto che il prezioso distributore di Via Appia facilita non poco la complessa vita di ciascuna donna.

…Un’idea destinata a prendere ancor più piede e che, inevitabilmente, si estenderà  presto dalla Capitale ad ogni città d’Italia e, invero, non solo.

LEGGI ANCHE

8 marzo 2022, Stella Pecollo celebra le donne contro gli stereotipi della moda femminile

Print Friendly, PDF & Email