FeaturedMondo

BILL GATES: Il primo Profeta nella storia con qualche conflitto d’interessi

By 18 Aprile 2020 No Comments

Bill Gates è stato incriminato per crimini vaccinali in India, la Magistratura indiana lo accusa di aver effettuato test illegali sui bambini tribali in India. Oggi la sua fondazione è alla ricerca di un vaccino per il covid-19. Quali saranno i costi in vite umane?

Paolo Buralli Manfredi, Melbourne – Australia

Dopo l’articolo che scritto sui laboratori BSL4 e sulle strane coincidenze verificatesi a Wuhan, dove la Fondazione Bill e Melinda Gates ipotizzava in un video una pandemia che avrebbe colpito l’intero pianeta uccidendo 60 milioni di persone, video trasmesso al World Economics Forum il 18 Ottobre, qualche settimana prima dello scoppio dell’epidemia covid19, dichiarata in seguito dall’OMS pandemia mondiale, ho riflettuto sul fatto che Bill Gates, presentato sulla rete come un Profeta grazie a quel video del 2015 dove lui prevedeva che i veri pericoli futuri sarebbero stati i virus, forse più che un Profeta, Mr Bill è un ottimo calcolatore e programmatore, capacità che gli si addicono visto che sono le skills che lo hanno fatto diventare uno degli uomini più ricchi del pianeta, ma questa è solo un opinione personale.

Dopo quell’articolo sono sempre andato alla ricerca di notizie che confermassero che il “Profeta Programmatore” forse aveva precisi interessi nel dire e sostenere che i virus sarebbero stati una delle prossime sfide per l’umanità, e ho incominciato a trovare notizie abbastanza inquietanti.


LEGGI ANCHE

Una riflessione sul Coronavirus

Partiamo con il grave capo d’accusa della Corte Suprema dell’India, Bill Gates è stato incriminato per crimini vaccinali in India, la Magistratura indiana dopo indagini dettagliate vuole processare Bill Gates per questo reato, accusa che gli viene attribuita per aver effettuato test illegali sui bambini tribali in India.

La Corte Suprema dell’India, in base ad un rapporto di quattro pagine stilato dal Economic Times, scriveva: l’India sta procedendo nei confronti di Bill Gates e della Bill e Melinda Gates Foundations.

Nella sostanza, l’OMS e la Bill e Melinda Gates Foundation, e due organizzazioni PATH ( Program for Appropriate Tecnology in Health) e GAV (Global Alleance for Vaccine Immunisation) sono stati messi all’attenzione della Corte Suprema Indiana dopo la petizione presentata, raccolta da Kalpana Metha, Nalini Bhanot, ed il Dor. Rukmini Rao nel 2012.

La petizione metteva in evidenza che la BMGF (Bill e Melinda Gates Foundation) e l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) avevano agito scorrettamente e criminalmente nei confronti degli insegnanti e genitori perché non informati sui pericoli e le controindicazioni che il vaccino sperimentale, che sarebbe stato iniettato ai loro studenti e figli, poteva essere dannoso, e perché con questa non informazione, avrebbero ottenuto un consenso dei genitori in maniera ingannevole.

L’Economic Times India nel suo rapporto ha indicato che nel 2009 sono stati condotti dei test, l’accusa sostiene illegalmente, su 16.000 bambini, nelle scuole tribali dell’Andrha Pradesh in India, test di vaccino contro il virus del papilloma umano HPV ( Human Papillomavirus), Gardasil.

In seguito sempre The Economic Times India ha pubblicato parte del rapporto Sama, evidenziando: “Il rapporto Sama ha anche affermato che ci sono state delle insorgenze precoci delle mestruazioni delle bimbe dopo la vaccinazione, forti emorragie e gravi crampi mestruali tra molte studentesse”.

La commissione cui l’Associazione Sama aveva chiesto di indagare, che portò all’attenzione dei governi locali competenti le accuse contro il vaccino che provocò danni permanenti agli studenti e anche sette decessi, rimase molto infastidita dal fatto che le sette morti furono liquidate con molta superficialità, senza aver fatto delle indagini serie ed approfondite ma, solo, con la scritta “morti non correlate alla somministrazione del vaccino”, ovviamente affermazioni più che irritanti perché, prive d’ogni valenza scientifica visto che agli studenti deceduti non venne neanche fatta un autopsia.

Stessa sorte per dei bambini Africani che sono stati danneggiati dall’utilizzo dei vaccini, di seguito il video fornito da Video Prof che racconta la storia dei vaccini testati a dei bambini del Chad.

Ora quindi, dopo la breve introduzione del caso indiano ritorniamo ai nostri giorni ed al vecchio e caro amico covid-19 che continua a mietere infetti e, purtroppo, morti. Incominciando come al solito a porci delle domande su cui riflettere, in una vecchia intervista, ricordo che alla domanda, ‘qual è la sua visione per Microsoft?’, Bill Gates rispose: “Vedere un giorno su tutte le scrivanie del mondo, un prodotto Microsoft”.

Direi che la visione del biliardario Bill è stata raggiunta, quindi, ora che il buon Bill ha l’ossessione dei vaccini, la domanda è: avrà la stessa Vision che aveva per Microsoft “Vedere ogni essere umano vaccinato da un vaccino prodotto grazie alla sua Fondazione?”

Per attuare una visione del genere, cosa sarebbe disposto a fare un uomo con una potenza di fuoco monetaria della sua portata, per raggiungere in tempi brevi la sua visione?

Quali giornali, tv, e mezzi di comunicazione che percepiscono miliardi di dollari di pubblicità da Microsoft, e/o aziende, vicine alla Bill e Melinda Gates Fondation, avrebbero la forza di andare contro il magnate?

Ovviamente sino a prova contraria, ritengo Bill Gates e la sua fondazione non colpevoli ma comunque ritengo, per la posizione che ricoprono, sia dovere di tutti osservare attentamente le evoluzioni delle vicende giudiziarie e delle strane coincidenze che continuano a crearsi laddove ci sia nell’aria una possibilità di vaccinazione.

Come dicevo all’inizio, nel precedente articolo scrivevo di coincidenze impressionanti sui fatti precedenti all’inizio della diffusione del covid19, e seguendo da allora gli eventi che si sono susseguiti, possiamo notare che ci sono stati comportamenti strani da parte degli attori in campo.

Bill e Melinda Gates Fondation è il secondo finanziatore dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), fin dall’inizio dell’epidemia, questo importante ente è sembrato molto disordinato a dare le notizie e le linee guida per mettere in sicurezza la popolazione mondiale, a volte si è persino contraddetto.

Questa confusione e questo ritardo informativo ha fatto si che il virus si espandesse e raggiungesse numeri importanti, tanto da arrivare a dichiarare la Pandemia Mondiale che, ha dato il via a procedure d’emergenza, e con le procedure d’emergenza è possibile saltare qualche passaggio nella creazione dell’eventuale vaccino da somministrare alla popolazione mondiale.

Ed in effetti è vero che in televisione e sui giornali apprendiamo che c’è una corsa forsennata per la creazione del vaccino contro il covid19, Bill e Melinda Gates Foundation primi per le centinaia di milioni messi a disposizione della ricerca del vaccino; apprendiamo inoltre, dagli stessi organi di informazione che si stanno saltando importanti passaggi che solitamente si devono usare nella ricerca prima di passare alla sperimentazione sull’uomo, altro fatto inquietante ma che favorirebbe il finanziatore principale per la ricerca vaccinale.

Altra strana coincidenza è il comportamento dei capi di Stato, che hanno commesso tutti lo stesso errore, hanno sottovalutato la pericolosità del covid-19 e l’hanno sottovalutata pur avendo lo storico cinese quindi, l’hanno sottovaluta per stupidità o per volontà? Questo come al solito c’è lo racconterà la storia tra qualche anno.

Ora, mi pongo ancora delle domande: le dimissioni di Bill Gates annunciate dai Media il 13 Marzo dal Consiglio di Amministrazione Microsoft, hanno una relazione con i guai giudiziari di Bill Gates?

È forse consapevole che sarà perseguito legalmente e ha preferito non intaccare Microsoft in un eventuale causa giudiziaria personale?

Chiudo dicendo che a sentire gli show televisivi ed a leggere i giornali, sembra che la stampa italiana abbia solo due obiettivi, e questo mi infastidisce parecchio, far digerire al popolo il MES e convincere gli Italiani che il vaccino è assolutamente l’unica soluzione al covid-19, e se il mainstream continua il suo martellamento giornaliero, fa impressione l’altra parte del sistema, il Governo, che cerca di fermare opinioni e notizie contrarie al MES ed al vaccino, creando persino task force contro le fake news ed addirittura provando a far chiudere canali di informazione che danno notizie differenti da quelle del mainstream.

Ed è bene ricordare che, se le accuse che sono cadute e probabilmente ricadranno su Bill Gates saranno confermate, capiremo che non vi era nessuna profezia nel video del 2015 che ha spopolato nel web ma solo una consapevolezza di ciò che lui stesso stava creando.

Tra qualche anno la storia, come al solito, ci mostrerà la verità ed ovviamente senza prove certe o certificate dalla Magistratura,  riterremo Bill Gates e la Sua Fondazione non colpevoli.

Fonti: https://economictimes.indiatimes.com/industry/healthcare/biotech/healthcare/controversial-vaccine-studies-why-is-bill-melinda-gates-foundation-under-fire-from-critics-in-india/articleshow/41280050.cms?from=mdr 


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazi[email protected]