Diritti umaniMondoPrimo piano

Afghanistan, non chiede permesso di andare al mercato: uccisa dal marito

By 13 Agosto 2013 No Comments

donne_afghanistan01gSarwar Hussaini, 24enne afghana, ha dimenticato di chiedere il permesso al marito per recarsi al mercato ed al suo ritorno l’uomo l’ha uccisa.

 Roma, 13 agosto – Tragica fine per la 24enne afghana Sarwar Hussaini che domenica scorsa si è recata al mercato senza chiedere il permesso al marito. Al suo rientro, a quanto emerge dalle indagini condotte dalla polizia di Chahar Dara nella provincia di Kunduz – Afghanistan settentrionale, sarebbe stata sparata dal marito.  Il capo delle forze di sicurezza, Mohayyudin Khan, ha spiegato che l’uomo “ha sparato a sua moglie di 24 anni domenica pomeriggio solo perché era andata al mercato per fare acquisti”. “L’omicida è scappato dopo l’assassinio e la polizia ha iniziato le operazioni di ricerca”, ha aggiunto Khan secondo quando riportato dalla agenzia di stampa tedesca Dpa.  Sono oltre 700 i casi di violenza sulle donne in Afghanistan commessi tra il 20 marzo e il 20 giugno scorsi. In particolare fece grande scalpore la storia di Sahar Gul,  sposa bambina ridotta in fin di vita dal marito e da alcuni parenti perché non voleva prostituirsi. La ragazzina, che al momento del crimine aveva 15 anni, non ha mai ottenuto giustizia. I colpevoli liberati  a luglio perché rei solo di “violenze familiari”. Lo scorso maggio il Parlamento ha bocciato una legge contro la violenza sessuale a causa dell’opposizione dei partiti più conservatori che la consideravano contraria alla sharia.

 


 

Lascia un commento