A Supino le Terme Romane si accendono nel ricordo dell’imperatore Adriano

By 23 giugno 2015Arte & Cultura

Il 25 giugno tema della serata sarà la lettura di alcuni brani tratti dal testo di ”, nella splendida atmosfera” delle di , che risalgono proprio al periodo adrianeo 


MEMORIERoma, 23 giugno – La sera del 25 giugno alle ore 20,30 avrà luogo a Supino, nel suggestivo scenario dell’area archeologica in località La Cona del Popolo, un interessante spettacolo teatrale con una performance sperimentale di danza. Protagonisti saranno gli artisti dell’A.S.D. Danzarte e gli attori del Teatro Labrys che lavorano da molti anni con grande professionalità, al fine di promuovere la cultura della danza e del teatro. Il tema della serata sarà la lettura di alcuni brani tratti dal testo di Marguerite Yourcenar “Memorie di Adriano”, capolavoro letterario dedicato alla figura dell’, grande personaggio dell’antichità di cui si ricordano l’altezza del pensiero e la sensibilità intellettuale. Attraverso le parole della Yourcenar si metterà in luce non solo il ricordo di un grande personaggio storico, ma soprattutto di un uomo che esprime il proprio tormento interiore, “nella ricerca accanita di un accordo tra felicità e logica, tra intelligenza e fato”. Si tratta di un testo che ci dà la possibilità di riflettere sui nostri giorni e sui giorni che verranno, poiché le vicende interiori vissute da un uomo dell’antichità sono anche quelle vissute dagli uomini di oggi. Infatti, come scrive l’Autrice, “non siamo i soli a guardare un avvenire inesorabile”. Le Terme Romane di Supino, ancora ben conservate con bellissimi mosaici a soggetto marino e pavimenti in opus sectile, risalgono proprio al periodo adrianeo (117-138 d.C.) e sono la testimonianza di un patrimonio archeologico e culturale che la Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale ed il Comune di Supino stanno valorizzando e rendendo fruibile già da diversi anni con numerose iniziative ed attività didattiche.

Lascia un commento