Connect with us
Azzera la bolletta

Moda

A RomaFashion White 2022 l’Alta Moda Sposa sfila in Chiesa

Published

on

Tempo di lettura: 5 minuti

“RomaFashion White, evento ideato da Antonio Falanga, organizzato da Grazia Marino, prodotto da Spazio Margutta, anche quest’anno è stato condotto dalla giornalista Cinzia Malvini.

di Gisella Peana

“RomaFashion White”, uno dei più importanti appuntamenti dedicati al mondo del “Wedding” giunge nel 2022, alla sua XV^ Edizione. L’evento ideato da Antonio Falanga, organizzato da Grazia Marino, prodotto da Spazio Margutta, anche quest’anno è stato condotto dalla giornalista Cinzia Malvini. Il suo format, un fashion-show esclusivo, si contraddistingue dalle altre iniziative del settore per l’unicità della sua location: la Chiesa Episcopale San Paolo Entro Le Mura, un complesso architettonico in stile neoromanico-neogotico, dichiarato monumento nazionale dal Governo Italiano.

La navata centrale della Chiesa anche quest’anno quindi, è stato il palcoscenico ideale per la promozione delle principali realtà sartoriali dell’Alta Moda Sposa, Sposo e Couture. In passerella hanno sfilato i capi della  delle Gemelle Donato, collezione sposa ispirata al mare di Catania e di Lampedusa. Creazioni sartoriali, lavorate da mani sapienti, grazie all’innata passione di Mariella e Antonella Donato per la moda, dai tessuti preziosi, sobri, ricchi, regali, luminosi, che svelano la prestigiosa qualità del Made in Italy, rendono ogni sposa unica e speciale nel giorno del fatidico “Si”.

Giorgia Cicatello, Couture d’Avanguardia Sociale, ha presentato “Core”, un racconto di individui, senza genere ne appartenenza, neutri, come in un racconto in silenzio, una via per esprimere la consapevolezza ormai raggiunta, una collezione di pezzi individuali che raccontano dell’essenza di se stessi, rappresentano la realtà di un mondo imperfetto ma vero.

 

Le regole della Couture incontrano la fluidità contemporanea, il monocromo è uno strumento per guardare più a fondo, uscire dalla nostra scatola per andare verso gli altri dimostrando unicità. Sergio Nesci ha portato in passerella la collezione sposo per la prima volta dopo 71 anni di storia, una collezione che nasce dalla nostalgia, della memoria di un passato neanche troppo lontano, un richiamo e un inno alla raffinatezza, allo charme e all’eleganza del “Gentiluomo Moderno”. I tratti distintivi delle creazioni sono l’esclusività e la sartorialità sia nei tagli che nei materiali usati. Tagli puliti, modelli ispirati al brillante ed inimitabile stile italiano, unito alla raffinatezza dei tessuti: il fascino della lana, del lino, l’opulenza della seta, del velluto e la resistenza del cotone si trasformano in un abito lasciando che il delicato aroma dell’eleganza pervada l’uomo che lo indosserà.

Nel catwalk anche i meravigliosi gioielli del brand ZAHIR, gioielleria di lusso, dove nulla è lasciato al caso: dalla scelta accurata delle materie prime da lavorare fino allo studio delle forme che rendono ogni gioiello un pezzo unico.

È questa la filosofia perseguita dallo storico marchio di alta gioielleria che si concentra sull’utilizzo di materiali pregiati come l’oro 18kt, i diamanti, le pietre di colore, le perle e il platino. Tutto nasce nel 1989 a Misterbianco, in provincia di Catania, da un’intuizione dell’imprenditore Angelo Belfiore, da un sentimento da esprimere tramite un disegno, per dare forma a un’emozione. Ogni creazione, frutto di grande passione, è del tutto unica, realizzata sperimentando con forme e gemme fra le più preziose e affascinanti. Nel 2019 a Catania viene inaugurata il vero fiore all’occhiello di Zahir gioielli, BS Lab, uno spazio di gioielleria multidisciplinare e contemporaneo ideato e progettato dai figli di Angelo Belfiore: Salvo imprenditore ed esperto di marketing digitale, attualmente alla guida strategica del marchio e da Domenico, giovane gemmologo, intenti a tramandare una storia esclusiva targata “Made in Sicily”.

La stilista Vittoria Roma con la sua “Hopper Collection“, titolo della Collezione F/W 22/23, si è rifatta al realismo pittorico dell’illustratore statunitense dando vita a  linee femminili che ricordano le atmosfere e quei paesaggi fatti di luce che si riflettono in una tavolozza dalla quale catturare i grigi perla, i blu profondi e tutti quei colori desaturati scaturiti dal lavorio incessante dei venti e dei mari. La donna F/W Vittoria Roma veste con tessuti morbidi, cadenti, avvolgenti, velluti in seta che esaltano il corpo femminile donando solennità con un pizzico di brio, i crepe in lana pura, la seta, la canapa e il tweed l’accarezzano restituendole calore.

Il giovane Brand ESERCITO ITALIANO, nato nel 2018 su licenza della Società Difesa Servizi SpA alla società Officina Italiana, ha partecipato alla kermesse dopo il debutto a Pitti uomo, con un abito da sposa realizzato dal riciclo di un paracadute dismesso dall’esercito italiano.

Nel corso dell’evento è stato conferito il “Premio RomaFashion”, Premio alla Carriera e alle Professioni Moda. L’iniziativa ideata nel 2002 dal fashion producer Antonio Falanga mira a rendere omaggio alle carriere e all’impegno dei principali protagonisti del sistema moda italiano: giornalisti, stylist, fotografi, uffici stampa, istituti e accademie di moda, fashion testimonial, ecc … che promuovono e operano con competenza, nei diversi ambiti professionali del settore moda.

I professionisti della Moda premiati sono stati: per la “Sezione Televisione” la giornalista del TG2 Costume & Società Maria Teresa Fabbris; per la “Sezione Editoria” la Direttrice dei Settimanali: Ora , Voi e Lei Style Lorella Ridenti; per la “Sezione Comunicazione e Press Office” Ilaria De Grenet; per la “Sezione Accademie Moda” Il Presidente dell’Accademia Costume & Moda Lupo Lanzara e per la “Sezione Fashion Testimonial” l’attore Graziano Scarabicchi.

Partner della manifestazione: KEVIN MURPHY, Brand australiano di prodotti professionali per capelli che prende il nome dal suo omonimo fondatore, celebre hairstylist di fama mondiale. Icona nel mondo della moda e maestro nell’arte dell’hairstyling vanta la presenza nelle maggiori riviste internazionali come Vogue, Vanity Fair e GQ. Grazie alla combinazione tra ricerca tecnologica e i migliori ingredienti naturali, i prodotti per capelli consentono di creare look di alta moda o da sfilata sia in salone che a casa senza compromessi per la salute e la cura di ogni tipologia di capello; Raffaele Squillace, professionista della bellezza, sperimentatore e cultore del Fashion System e Beauty Luxury, da anni al fianco di aziende cosmetiche e gruppi di alta profumeria, come Estèè Lauder, Collistar, Dior e Calvin Klein Beauty, fino ad ottenere la direzione creativa della maison spagnola Jimont Cosmetic.

Considerato un’eccellenza del made in Italy nel settore beauty, è divenuto un punto di riferimento importante anche per agenzie, numerose celebrities e prestigiosi magazine di settore, nonché per i tanti giovani che, grazie alla sua consolidata esperienza di formatore, ha avviato all’arte del make-up design; FLEUR D’ORANGER, brand di calzature che offre un prodotto di altissima qualità, realizzato interamente in Italia su disegno originale con sapienza e amore per la sposa.

Il marchio è frutto della sinergia tra due imprenditori affermati nel settore calzature, un brillante designer italiano e un’azienda storica della distribuzione e vendita, che hanno così interpretato l’esigenza di indossare scarpe uniche ed esclusive; Gaia Caramazza designer di esclusive e preziose creazioni di gioielli di puro Made in Italy.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi