Cinema & TeatroItaliaPrimo piano

Vanessa Redgrave ospite a Siracusa per ritirare l’Eschilo d’Oro 2019


Il celebre riconoscimento consegnato dalla Fondazione Inda di Siracusa alle personalità che internazionalmente si sono distinte nel teatro classico e negli studi sulla classicità greca e latina, sarà consegnato all’attrice britannica Vanessa Redgrave il 12 giugno al Teatro Greco della città  aretusea.

Aspettative ripagate per l’attesa del nome, svelato sabato mattina scorso alla conferenza stampa dell’Inda, dell’attrice che ritirerà l’Eschilo d’Oro a Siracusa: Vanessa Redgrave, nata a Londra nel 1937 e sposata con l’attore Franco Nero dal 2006. L’attrice britannica dai penetranti occhi azzurri e contraddistinta da un’eleganza interpretativa che infonde nei ruoli teatrali e cinematografici, il 12 giugno riceverà al Teatro Greco di Siracusa il prestigioso riconoscimento assegnato sin dal 1960 dalla Fondazione Inda alle personalità che si sono internazionalmente distinte nel teatro classico e negli studi sulla classicità greca e latina tra gli stranieri. Tra i nomi omaggiati  in passato: i registi Theo Anghelopulos, Ariane Mnouchkine e Peter Stein ma anche gli attori Vittorio Gassman, Giorgio Albertazzi e Irene Papas. Una scelta non casuale, ad un’attrice alla quale la storia mondiale del cinema e del teatro deve molto, e se ne ha prova nei numerosi riconoscimenti ricevuti durante la sua carriera: nel 1978 il premio Oscar come attrice non protagonista per Giulia, il film diretto da Frank Zinnemann con Jane Fonda; sei nomination all’Oscar; la consegna di due Golden Globe; un Bafta. E ancora: due Prix al Festival di Cannes; la Coppa Volpi a Venezia; due Emmy e, in campo teatrale, un Tony Award e un Olivier Award, entrambi come miglior attrice. Nel 2018, insieme al regista David Cronenberg, le viene conferito il Leone d’oro alla carriera della 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Numerose le produzioni teatrali di cui è stata interprete con i testi di William Shakespeare, Anton Čechov, Henrik Ibsen e Bertolt Brecht. In ambito cinematografico si possono annoverare pellicole come: Blow Up di Michelangelo Antonioni, che l’ha lanciata nel panorama internazionale; Storia di una capinera di Franco Zeffirelli; Assassinio sull’Orient Express di Sidney Lumet; Un amore senza tempo di Lajos Koltai… L’attrice ha vestito anche i panni di Andromaca nelle Troiane di Micheal Cacoyannis ed è stata protagonista di produzioni televisive di grande qualità come Fania. Da sempre impegnata nella battaglia per la difesa dei diritti umani, Vanessa Redgrave è ambasciatrice dell’Unicef ed il 12 giugno, prima di ricevere l’Eschilo d’oro, presenterà al Teatro comunale di Siracusa “Sea Sorrow-Il dolore del male, film documentario realizzato da regista nel 2017 e basato sulla storia dei rifugiati in Europa, in particolare bambini rifugiati. Una proiezione organizzata dalla Fondazione Inda in collaborazione con l’Ortigia Film Festival.

Lascia un commento