Arte & CulturaDiritti umaniMondoPrimo piano

Sudafrica, per Mandela compleanno in ospedale: ma le condizioni migliorano

By 18 Luglio 2013 Agosto 24th, 2013 No Comments

MandelaFesteggiamenti in tutto il Paese per Madiba.  Per l’occasione è stato organizzato un dibattito dell’Assemblea Generale dell’Onu a New York.

Pretoria, 18 luglio – Le condizioni di Nelson Mandela, nel giorno del suo 95esimo compleanno, “migliorano a vista d’occhio”. Ricoverato nell’ospedale di Pretoria dall’8 giugno scorso a causa dell’infezione polmonare che lo perseguita da anni, il premio Nobel per la Pace festeggia anche il quindicesimo anniversario di matrimonio con Graca Machel. . “Madiba – si legge in una nota diramata dal governo del Sudafrica – rimane in ospedale a Pretoria, ma i medici hanno confermato che il suo stato di salute migliora costantemente”. 

E celebrazioni per il Mandela day sono previste in tutto il Paese, ma anche in diverse città del mondo. Il 18 luglio, infatti, è stato riconosciuto come giornata di festività internazionale dalle Nazioni unite e si celebra dal 2010. Per l’occasione è stato organizzato un dibattito dell’Assemblea Generale dell’Onu a New York, al quale prenderanno parte anche l’ex presidente americano Bill Clinton, il reverendo Jesse Jackson e Andrew Mlangeni, 87 anni, compagno di prigionia e caro amico di Mandela.


Nelson Mandela è stato il primo presidente nero del Sudafrica ed è considerato il padre della democrazia nel Paese per il suo ruolo nella lotta all’apartheid. Dopo 27 anni di carcere a Robbene Island durante l’apartheid e ha poi guidato il difficoltoso periodo di transizione verso la democrazia. Nel 1993 è stato insignito del premio Nobel per la Pace e nel 1994 è diventato presidente del Sudafrica.  Per le Nazioni unite l’istituzione del Mandela day è un modo per riconoscere il suo contributo alla riconciliazione.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]