Connect with us
Azzera la bolletta

Italia

School For Dreamers e My Life design Foundation insieme per i Dialoghi sul Perdono

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

[AdSense-A]

 

senza-titolo-41

Dopo il Dreamers Day Francesca Del Nero e Daniel Lumera condividono il loro cammino per un importante progetto, i Dialoghi sul Perdono nelle Scuole e negli istituti Penitenziari.

Il Progetto “Dialoghi sul Perdono” è un invito alla conoscenza di una filosofia che migliora la qualità della vita sotto l’aspetto personale, relazionale e sociale e che può essere applicata a ogni ramo dell’educazione. La più recente ricerca scientifica nell’ambito delle neuroscienze ha evidenziato gli effetti benefici del perdono sul sistema circolatorio, immunitario e nervoso, consacrandolo come strumento fondamentale per la salute e la qualità della vita.

Il progetto nasce del 2015 e ha coinvolto nella sua prima edizione, un migliaio tra studenti e insegnanti.

Il suo intento, durante la II Giornata Internazionale del Perdono, che avrà luogo il 10 marzo 2017, è quello di coinvolgere 9000 persone tra ragazze, ragazzi e insegnanti, coinvolgendo i detenuti degli Istituti Penitenziari.

Gli studenti coinvolti, daranno vita a dei progetti creativi sul tema del Perdono, appartenenti alle categorie Letteratura, Audio, Video e Arti Figurative e tra tutti i progetti inviati saranno selezionati da una commissione della International School of Forgiveness 4 vincitori, singoli o in gruppo.

Francesca Del Nero, fondatrice di School For Dreamers, sarà tra i relatori della Giornata Internazionale del Perdono e la Scuola prenderà parte al Progetto Dialoghi sul Perdono nelle Scuole donando 3 borse di studio per il suo seminario “Freedom Technology” da assegnare a tre dei prossimi Ambasciatori del Perdono Junior che saranno premiati la mattina del 10 marzo a Roma.

Lo stesso giorno verranno premiati anche i progetti dei detenuti che parteciperanno al Progetto Dialoghi del Perdono negli istituti Penitenziari.

Il primo importante appuntamento di questo secondo progetto sarà giovedì 1 dicembre 2016 alle ore 21:00 presso il Teatro della Casa di Reclusione di Milano Bollate.

Tra Narrazioni, Storie, Improvvisazioni, pubblico esterno e detenuti saranno insieme in uno spazio non solo logistico, ma di intenzioni.

I dialoghi saranno fra l’artista Alessandro Bergonzoni e Daniel Lumera che renderanno i detenuti protagonisti, al centro di una scena non virtuale nella quale la loro condizione di libertà fisica perduta può essere opportunità per far emergere libertà interiori che mai possono essere ristrette né soppresse.

Al di là dell’‘impegno nel sociale provocatore ed evoluzionario, c’è un filo d’oro fra Alessandro Bergonzoni e Lumera: il paradosso, attraverso il quale entrambi sottolineano l’assurdo della normalità di leggi e comportamenti che hanno generato crisi e traumatiche alterazioni nelle coscienze e nella società.

I posti a disposizione sono solo 100. Per acquistare i biglietti di questo evento di beneficienza le persone interessate possono farlo tramite il portale www.eventbrite.it mentre per informazioni possono scrivere a eventi@mylifedesignfoundation.org

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè