Connect with us

Attualità

Resta alta la minaccia terroristica in Francia

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

Manuel Valls, premier francese, su allarme terrorismo islamico:” In migliaia pronti a colpire”

di Cat

Manuel-Valls_2868387bRoma, 21 gennaio – “Il rischio zero non esiste più, il nostro dovere è agire con grande determinazione” afferma il premier intervenuto a Parigi. Si tratterebbe di circa 1300 persone che sono coinvolte nella jihad  a cui si aggiungerebbero “400 o 500 persone implicate nelle filiere più anziane” formando un totale di 3000 persone coinvolte. Il premier ha inoltre annunciato che verranno stanziati 425 milioni di euro supplementari nei prossimi tre anni per la lotta contro il terrorismo e saranno disponibili 2.600 posti di lavoro a questo scopo. Un azione mirata a combattere il terrorismo islamico ed evitare altri arruolamenti nella jihad. Verrà, inoltre, creata una speciale piattaforma internet dedicata alla lotta contro il terrorismo dei gruppi jihadisti atta a prevenire le loro azioni di indottrinamento. “Uno sforzo senza precedenti” ha aggiunto il premier, con la mobilitazione di 122 tra poliziotti, gendarmi e soldati che saranno dotati delle migliori armi e strumenti di protezione, come caschi e giubbotti anti-proiettile per proteggere tutti i luoghi sensibili.

Print Friendly, PDF & Email