Presentata la nuova stagione al Teatro Golden

By 6 Giugno 2019Cinema & Teatro

Un’attenzione particolare il Teatro Golden l’ha sempre riservata alla beneficienza con l’iniziativa “La casa di Peter Pan “, l’associazione che a Roma da ospitalità e supporto alle famiglie non residenti  per seguire i figli affetti da patologie oncologiche e  che in dieci anni ha raccolto oltre 160 mila euro.

Di Andrea Cavazzini

Sono trascorsi quasi 10 anni da quel dicembre del 2009 quando il Teatro Golden  mise in scena il suo primo spettacolo. E a distanza di 10 anni la grande famiglia del Golden è cresciuta creando un modo di fare teatro come pochi a Roma e  riuscendo con merito nell’intento di fidelizzare un pubblico sempre più numeroso e affezionato.


Una stagione quella che prenderà il via il 24 settembre con ” L’Uomo ideale” scritto da Toni Fornari, Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli(gruppo di lavoro  storico, che ha prodotto decine di commedie di successo)ned interpretato dallo stesso Fornari con Claudia Campagnola e Simone Montedoro (il capitano dei Carabinieri nella serie televisiva Don Matteo) , dove proprio la commedia rappresenta la cifra stilistica del teatro di Via Taranto. E al gruppo di attori che ormai da anni animano le serate del Golden, quest’anno si sono aggiunte alcune novità molto interessanti come per esempio l’accoppiata Stefano Fresi e Alessandro Benvenuti con un adattamento contemporaneo del Don Chisciotte di Cervantes (ovvero “Don [email protected]”), l’abilità istrionica di Gianfranco Jannuzzo con un testo di Roberto D’alessandro e Andrea Lolli(“Siciliano per caso?”), che lo vedrà viaggiatore per l’Italia partendo dalla sua Sicilia, l’umorismo di Max Paiella e di Emanuela Grimalda con due spettacoli molto divertenti: uno sul Boom dei mitici ed inossidabili anni ’60 e l’altro molto irriverente sull’immaginarsi Dio nei panni di una signora di mezza età, spettacolo fuori abbonamento.

Altre “incursioni” interessati quella di Roberto Ciufoli(ex Premiata Ditta) con due spettacoli da one man show: “Tipi” e “Cattivi” sempre fuori abbonamento. Come anche  un interessante esperimento sulla drammaturgia verghiana con “La Lupa” resa celebre al grande pubblico  dalle trasposizioni dedicate allo scrittore catanese da Zeffirelli e da Lavia e che in questa versione che ha riscosso grande consenso in ogni angolo della Sicilia è diretta da Lorenzo Muscoso e interpretata da Pinuccia Vivere.

Un’attenzione particolare il Teatro Golden l’ha sempre riservata alla beneficienza con l’iniziativa “La casa di Peter Pan “, l’associazione che a Roma da ospitalità e supporto alle famiglie non residenti  per seguire i figli affetti da patologie oncologiche e  che in dieci anni ha raccolto oltre 160 mila euro.

Artefice quest’anno dell’iniziativa sarà Max Maglione con il suo “New Show” con ben nove date durante l’intera stagione.

Visto gli ottimi risultati della passata stagione torneranno sia lo spazio ideato da Grazia Di Michele dedicato alla musica d’autore italiana, con la partecipazione di grandi nomi sul parterre del Golden, oltre alla prima edizione de “Il Festival delle Cantutrici” dove la raffinata cantante romana si proporrà nelle vesti di talent-scout.

E spazio anche alla danza grazie alla “Dance Junior Company” giunta anch’essa alla seconda edizione ideata e curata dal maestro Gianni Rosaci che vedrà i nuovi talenti della danza esibirsi sul palcoscenico del teatro di Via Taranto, 36.

Al settimo anno invece un’ulteriore conferma, quella del Festival del Teatro Forense, diretta da Vincenzo Sinopoli con l’allestimento di spettacoli che hanno per tema la giustizia:  dal caso di Omar e Erika all’infanticidio di Cogne.

Lascia un commento