Arte & CulturaDiritti umaniItaliaPoliticaPrimo piano

Pena morte: Napolitano, Italia strenuo sostenitore dei diritti umani

By 26 Luglio 2013 No Comments

4napolitano_230Messaggio di plauso del Presidente a ‘Nessuno tocchi Caino’

Roma, 26 luglio  – Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione della presentazione del Rapporto 2013 di ‘Nessuno tocchi Caino’ su ‘La pena di morte nel mondo’ ha inviato, per il tramite del Segretario generale Donato Marra, un messaggio in cui esprime apprezzamento per la ”tenacia con la quale l’Organizzazione continua ad adoperarsi per il conseguimento di un obiettivo di grande valore etico e civilta’ giuridica. L’Italia e’ uno strenuo sostenitore dei diritti umani e delle liberta’ civili. La nostra contrarieta’ alla pena di morte scaturisce da una solida e antica convinzione sull’inviolabilita’ della persona – sottolinea il capo dello Stato nel messaggio reso noto dal Quirinale -. E’ anche grazie all’impegno perseverante delle istituzioni italiane, della societa’ civile e di associazioni come ‘Nessuno tocchi Caino’ che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha potuto approvare nel dicembre del 2012 la nuova risoluzione sulla moratoria universale delle esecuzioni. La scelta di dedicare il premio L’Abolizionista dell’anno al Governatore del Maryland, Martin O’Malley, per aver abolito la pena capitale nel suo Stato, risponde agli stessi imperativi etici”.

 


Fonte : agenzia Asca

Lascia un commento