Milano, sequestrati 5milioni di maschere e vestiti di Carnevale non a norma

By 18 febbraio 2015Ambiente & Turismo

Il valore della merce sequestrata si aggira intorno ai 20 milioni di Euro


GetAttachment, 18 febbraio  – La – Unità antiabusivismo del Sio – coordinata dal comandante Tullio Mastrangelo ha sequestrato nel pomeriggio di oggi oltre 5 milioni di pezzi per un valore presunto di 15-20 milioni di euro di e vestiti di oltre a spray con schiume filanti. Al momento sono ancora in corso i conteggi, da parte degli agenti di Polizia locale, dell’ingente quantitativo di merce non a norma perché priva di marchio Cee, senza etichettatura e senza indicazione dei componenti e destinata a rifornire i negozi di tutta Italia. Le indagini della Polizia locale sono partite da maschere trovate in  bancarelle itineranti e sono proseguite in via Nicolini, in un piccolo negozio di 30 metri quadri che però nascondeva un magazzino attiguo e quattro altri magazzini a Cinisello Balsamo per un totale di 1.500 metri quadri stipati di merce. Denunciata la titolare, una donna di 25 anni, e la madre, 53 anni, entrambe cinesi che distribuivano e importavano la merce attraverso la società Zhe Jiang Trading. Il riguarda vestiti, particolarmente pericolosi perché destinati a un pubblico di bambini e realizzati con materiale facilmente infiammabile, bombolette spray che potrebbero contenere gas non a norma, anch’esse infiammabili, e 500 maschere di supereroi. “Presenza sul territorio, tempestività e attenzione hanno permesso alla Polizia locale di effettuare questo , importante non solo per la quantità della merce ma soprattutto per la potenziale pericolosità di oggetti non a norma e fabbricati con materiale non ignifugo, potenzialmente tossico e destinato ai bambini” dichiara Tullio Mastrangelo, comandante della Polizia locale.

Lascia un commento