In migliaia alla scoperta del “Museo a cielo aperto” di Milano, tra arte, teatro e musica

By 8 giugno 2015Arte & Cultura

D’Alfonso – : “Oggi abbiamo restituito alla città, ai suoi abitanti e ai tanti turisti un piazzale rinnovato dopo anni di intenso lavoro. Dal prossimo ottobre la nuova fermata della consentirà di raggiunge comodamente un luogo di storia, e cultura come il Monumentale”


dsLabel-300x225, 8 giugno  – In migliaia, milanesi e turisti, hanno visitato ieri il Monumentale per la “XII Giornata Europea dei Musei a cielo aperto”. Per l’occasione è stata inaugurato dall’assessore al Commercio e Servizi Civici, Franco D’Alfonso e restituito alla città il piazzale antistante, per mesi interessato dai lavori per la realizzazione della fermata M5 Monumentale. Grande la partecipazione di pubblico e appassionati di arte anche per le visite guidate e per le diverse iniziative culturali e musicali che si sono svolte all’interno del Cimitero Monumentale. “Oggi restituiamo alla città, ai suoi abitanti e ai tanti turisti un piazzale rinnovato e più fruibile, più servito grazie a cinque chioschi per i fiori e un mini-bar e in armonia con  lo stile dell’ambiente circostante”, così hanno commentato gli assessori Franco D’Alfonso (Commercio e Servizi Civici) e Pierfrancesco Maran (Mobilità e Ambiente)  che hanno proseguito: ”Il cantiere  davanti al Monumentale ha creato certamente alcuni disagi ai cittadini ma ha consentito di realizzare una comoda, funzionale e rinnovata porta d’accesso a uno dei tesori d’arte più apprezzati della città. Il Piazzale e la prossima apertura della fermata M5 consentiranno di raggiunge facilmente il Monumentale, luogo d’arte e cultura fondamentale per ”. ”Quella appena trascorsa è stata una giornata che si è svolta tra mostre, concerti e , ha  invogliato i milanesi a riappropriarsi del Monumentale, un tesoro della città ancora poco conosciuto. Con piacere – concludono gli assessori – constatiamo che sono stati  migliaia i visitatori che hanno partecipato alle visite guidate condotte da personalità della cultura cittadina che hanno raccontato la città di oggi e di ieri. Un’iniziativa di successo che replicheremo tutte le prime domeniche di ogni mese sino al 1 novembre prossimo, grazie anche alla collaborazione con la Fondazione Milano Scuole Civiche che ha curato l’organizzazione e la realizzazione degli eventi che accoglieranno i visitatori”. Ad accompagnare i visitatori nell’arco dell’intera  giornata nelle “Passeggiate nei viali dell’eternità in compagnia dei protagonisti della Milano di oggi”  anche guide d’eccezione: , assessore alle Politiche per il Lavoro e Sviluppo economico, che ha condotto un percorso dedicato a figure di imprenditori milanesi impegnati sul fronte sociale e culturale; , giornalista e saggista, che ha scelto una passeggiata sul tema “donne e politica”; l’imprenditrice Claudia Buccellati, che ha permesso di scoprire il volto della Milano filantropica; Antonio Crepax, figlio di Guido, che ha accompagnato il pubblico raccontando storie di famosi illustratori e artisti milanesi; il pianista jazz Enrico Intra e lo scrittore Nando Mainardi che hanno raccontato una passeggiata dedicata ai protagonisti della canzone d’autore; Mariagrazia Mazzitelli, direttore editoriale di Salani, che è stata protagonista di una passeggiata sul tema dell’editoria.   Al Famedio i milanesi hanno potuto visitare anche la mostra di Tom Porta, con  66 opere, tele di grandi dimensioni, piccoli quadri e disegni dedicate al centenario della I Guerra Mondiale. La giornata si è conclusa nel piazzale del Monumentale con il concerto “ Sacra” di Duke Ellington Workshop Big Band diretta da Luca Missiti e dal Coro dei Civici Corsi di Jazz diretto da Giorgio Ubaldi con Enrico Intra.  Il prossimo appuntamento con le iniziative, i concerti e le passeggiate  di “Musei a cielo aperto” è per tutte le prime domeniche di ogni mese sino al  1 novembre 2015.

Lascia un commento