Diritti umaniFeaturedMondo

In Brasile il covid19 corre e miete sempre più vittime. L’intervista all’on. Fabio Porta già deputato nella circoscrizione B America Meridionale


Il Brasile è un paese con grandi contraddizioni ed il suo attuale presidente Bolsonaro, pur se colpito anche lui dal virus, continua a meravigliare il mondo intero con decisioni al limite dell’umana comprensione e scarso rispetto dei diritti umani

Il covid19 è sempre più virulento in Brasile dove vivono quasi 30milioni di nostri connazionali. Abbiamo chiesto all’on. Fabio Porta che nella scorsa legislatura era stato eletto alla Camera nella circoscrizione B America Meridionale, qual è il dramma che stanno affrontando. Il Brasile è infatti un paese con grandi contraddizioni ed il suo attuale presidente Bolsonaro, pur se colpito anche lui dal virus, continua a meravigliare il mondo intero con decisioni al limite dell’umana comprensione. Mentre però del Brasile sappiamo che i morti per coronavirus sono vicini ai 100mila, il Venezuela di Maduro rivela poco o nulla di quello che il paese sta soffrendo.

Anche in Venezuela tantissimi gli italiani che dall’inizio della dittatura di Maduro hanno dovuto affrontare una vera diaspora per sfuggire ai rischi patrimoniali e personali cui erano sottoposti. Territori difficili spiega nell’intervista Fabio Porta, che avrebbero bisogno di interventi internazionali con l’Italia capofila visto l’alto numero di italiani in quei paesi. Ne è nato un sodalizio che coinvolge anche la Lidu onlus (Lega Italiana dei diritti dell’Uomo)

I dettagli nella video intervista all’interno dei locali della Lega Italiana dei diritti dell’Uomo. 



Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]