Gli Hacker minacciano l’economia europea

By 10 settembre 2015Primo piano

In crescita le frodi bancarie: 500 milioni di euro di danni solo in Europa. A metterlo in evidenza è lo

hacker-150814113611_medium, 10 settembre, 2015- La fotografia del fenomeno hackeraggio scattata dallo Studio Legale Scicchitano (www.studioscicchitano.it) su dati mette in evidenza come in Italia e in Europa le tecniche sempre più sofisticate per fare breccia nei sistemi di difesa delle aziende costituiscano una minaccia per l’economia. Nei primi 6 mesi del 2015 sono state oltre 315 milioni le vittime del , più di 1,7 milioni di persone al giorno, con una media di 20 vittime ogni secondo e un “fatturato mondiale” di oltre 3 miliardi di euro. In aumento del 150% ogni anno le frodi bancarie che rappresentano oggi una perdita di circa 500 milioni di euro solo in Europa. «Ma, a differenza dalle ormai note truffe che colpiscono l’utente finale in possesso di un conto bancario, oggi molti hacker informatici violano direttamente le reti aziendali delle banche» spiega il professor , avvocato titolare di uno studio tra i primi in Italia ad occuparsi degli aspetti giuridici e tecnici del cybercrime. «Il sistema di truffa è a volte così accurato che gli hacker riescono a “gonfiare” temporaneamente un conto corrente ed effettuare prelievi automatici di denaro in giorni prestabiliti» commenta l’avvocato . Per questo proteggersi dai virus informatici è oggi una priorità assoluta: solo quest’anno ne verranno creati più 30 mila, pronti ad infiltrarsi nei computer di tutto il mondo.

Lascia un commento